Sneakers

Jordan Z Code: la prima signature shoe di Zion Williamson

Articolo di

Edoardo Cavrini

Figura portante all’interno del team Jordan Brand, Zion Williamson è riuscito ad ottenere la sua prima signature shoe: la Jordan Z Code. La prima scelta al Draft NBA del 2019 per i New Orleans Pelicans, dopo essere scesa più e più volte in campo con Air Jordan 34 e 35 in esclusive versione PE realizzate da Kelsey Amy, vanta ora una linea di scarpe riportanti il suo nome. La giovane stella dei Pelicans è quindi il più giovane cestista a ricevere una signature line dal Jumpman dal 2004, anno in cui Carmelo Anthony, anch’esso ventenne, mise ai piedi le Jordan 1.5, modello che diede il via alla sua signature conclusasi da poco con la Jordan M14.

La prima Jordan Z Code che debutterà è un vero e proprio tripudio di colori. La tomaia è divisa in due zone da una “Z” che corre lungo tutto il lato della scarpa, andando a delineare una toe in mesh e una zona posteriore interamente costituita da materiali sintetici. Il retro è invece decorato dal lettering “ZION” riproposto in versioni colorate che si abbinano alla perfezione con l’outsole arcobaleno della Jordan Z Code. Altre zone in cui è evidente la firma del numero 1 dei New Orleans Pelicans sono il tallone e la tongue in foam.
Mentre a livello estetico la Jordan Z Code di Zion Williamson è stata mostrata in tutte le sue sfaccettature, il lato tecnico della scarpa risulta essere ancora un mistero.

La data di uscita e il prezzo delle Jordan Z Code verranno rivelati nelle prossime settimane.