È arrivata la conferma ufficiale: Juice WRLD è morto a causa di un’overdose

Articolo di

Matilde Manara

UPDATE 23/01/2020 : Le cause della morte di Juice WRLD sono state rese note. Secondo la perizia medica della contea di Cook, la scomparsa del giovane artista è da attribuire a un’overdose accidentale di ossicodone e codeina. Juice, scomparso lo scorso 8 dicembre, si era sentito male dopo essere atterrato all’aeroporto di Chicago, di ritorno da Los Angeles. Fin da subito il malore è stato attribuito all’assunzione di sostanze, di cui è risaputo WRLD fosse dipendente, ma solo ora il comunicato dei pubblici uffici rende ufficiale questa versione.

Articolo originale: Secondo quanto riporta TMZ, il rapper Juice WRLD avrebbe fatto uso di sostanze stupefacenti e medicinali prima di essere colpito dall’attacco epilettico che gli ha tolto la vita.

Sul jet privato atterrato a Chicago, sul quale viaggiava la giovane star dell’hip hop, sarebbero stati trovati dalle autorità oltre 70 pounds di marijuana equivalenti a circa 32 kg nascosti in diverse valigie. Inoltre, due uomini dell’entourage del cantante sarebbero stati trovati in possesso di 3 armi da fuoco.

L’FBI ha anche interrogato diversi membri del team di Juice WRLD che erano a bordo dell’aereo, i quali hanno confessato che il rapper avrebbe ingerito molte pillole e bevuto della codeina durante il volo. Uno dei suoi collaboratori ha poi affermato che l’artista di Chicago era afflitto da una forte dipendenza da sostanze stupefacenti, in particolare dal Percocet, un oppiaceo molto potente.

Le cause della morte non sono ancora state accertate, sebbene a questo punto il quadro appaia chiaro. Bisognerà aspettare l’autopsia in programma lunedì per sapere tutta la verità.

Immagine di TMZ raffigurante le valigie perquisite in aeroporto
prossimo articolo

Daniel Arsham ha reso l’archivio di Dior un’opera d’arte