Fashion

Kanye West dovrà pagare una multa da $950.000 per i ritardi nelle spedizioni di YEEZY

Articolo di

Ruben Di Bert

Kanye West avrà sicuramente molte qualità e punti di forza, ma su una cosa non possiamo non sottolineare la sua carenza, ovvero l’essere di parola. È piuttosto chiaro come per lui le date di scadenza siano un concetto piuttosto relativo e lo abbiamo visto continuamente in tutti i suoi progetti musicali da “The Life of Pablo” in poi, i quali hanno subito estenuanti ritardi rispetto alla data di release oppure non sono proprio mai usciti. A quanto pare questo suo difetto non si riflette soltanto nella sua carriera da musicista ma anche in quella di designer di moda.

Secondo quanto riportato da un comunicato del procuratore distrettuale della contea di Los Angeles, YEEZY è stata condannata al risarcimento di $950.000 per aver preso parte a pratiche commerciali illecite facendo false promesse sulla puntualità di spedizione degli articoli. La causa civile riguarda per l’appunto la mancata consegna nel lasso di tempo previsto che, nello stato della California, se non sottolineato con dichiarazioni aggiuntive, deve rispettare i 30 giorni. Questo problema riguarda anche i clienti che hanno addirittura pagato un costo aggiuntivo per usufruire della spedizione accelerata, ma ciononostante non hanno ricevuto alcuna comunicazione scritta di giustificazione o rimborso.

La causa, dopo un iter cominciato il 22 ottobre, si è definitivamente conclusa il 3 novembre con la condanna nei confronti dell’azienda di Ye, che dovrà risarcire $200.000 di sanzioni civili ai quattro uffici del procuratore distrettuale, $50.000 in restituzione al Fondo fiduciario per la protezione dei consumatori e $25.000 per i costi investigativi.