Music

Kanye West, 50 Cent e tutti gli artisti che hanno campionato canzoni italiane

Articolo di

Matilde Manara

Cosa succede quando la musica italiana oltrepassa i confini dello Stivale e finisce dritta nelle cuffie degli stranieri?

Se si analizza lo storico della discografia made in Italy, è chiaro che nella maggior parte dei casi la nostra lingua raffinata ma complessa abbia rappresentato un limite nella diffusione di grandi singoli o album oltre le mura di casa, ma visto che non esiste una regola senza un’eccezione, in realtà non è andata sempre e esattamente in questo modo.

Ci sono giorni rari in cui mondi e immaginari completamente diversi, per fortuiti fattori, si incontrano e Kanye West finisce per ascoltare Il Rovescio Della Medaglia (gruppo rock italiano degli anni ’70) e Mika si agita senza freni sulle note di “Sarà Perché Ti Amo” dei Ricchi E Poveri. Sono molti i casi in cui artisti stranieri non solo hanno apprezzato la musica italiana, ma l’hanno pure fatta propria. Addirittura, in un brano inedito risalente a “Watch The Throne” – trapelato online lo scorso anno – Kanye e Jay-Z riprendevano “Con Te Partirò” di Bocelli.

Se sei un cantante ci sono diversi modi di impiegare i brani di altri. La cosa in cui ci imbattiamo più spesso sono i campionamenti, ovvero la selezione di alcuni suoni di una canzone già esistente che vengono inseriti nella melodia in un brano nuovo, dandone credito all’inventore.

Questo procedimento è parte integrante della storia di diversi generi musicali ma soprattutto del rap, che tra le braccia di questa tecnica ci è letteralmente nato. Le prime note dell’hip hop, infatti, le ha messe assieme Dj Kool Herc ormai 50 anni fa in un grande palazzo popolare del Bronx proprio selezionando dei campioni da vinili.

DJ Kool Herc

Ed è cosi che Justin Timberlake ha campionato Amedeo Minghi, 50 Cent ha campionato – non è uno scherzo – i Pooh, poi T.I. l’ha fatto con Loretta Goggi e la lista potrebbe continuare all’infinito.

Tutte le impronte di queste contaminazioni, ovviamente riconosciute volta per volta ai legittimi proprietari, per quanto nascoste, non sono un segreto. Una mappatura accurata e precisa dell’impiego dei sample – e dei loro diritti – si può trovare infatti su www.whosampled.com, sito che si occupa esattamente di tracciare chi usa cosa e di chi in ogni canzone.

Facendo un giro nei meandri di questa piattaforma si possono scoprire le cose più improbabili e rendersi conto, per esempio, che l’intramontabile “Indian Carpet” di Timbaland non è altro che “Ulisse Coperto Di Sale” di Lucio Dalla, arricchita di qualche accorgimento. Il rapper e produttore americano non ha semplicemente campionato la traccia del cantautore di Bologna, ascoltando il brano, infatti, sente Dalla cantare “Vedo le stanze imbiancate” ma, totalmente estraneo a quella lingua italiana complicata e sconosciuta, capisce indian-carpet (tappeto indiano) ed estasiato intitola così il suo pezzo.

L’artista italiano in assoluto più campionato è senza dubbio Ennio Morricone, compositore di fama internazionale che, solo con la colonna sonora del film “The Hateful Eight” realizzata per Tarantino, è stato ripreso in quasi 300 canzoni. Tra gli artisti che hanno pescato dal repertorio del premio Oscar italiano, infatti, non mancano Eminem, il Wu-Thang Clan e Jay-Z.

Ma quante volte abbiamo ascoltato brani internazionali che utilizzavano campionamenti italiani? Abbiamo stilato un piccolo elenco dei più incredibili campionamenti di singoli italiani in brani esteri:

Timbaland “Indian carpet” /
Lucio Dalla “Ulisse coperto di sale”




Eminem (feat Royce da 5’9″) “Bad Meets Evil” / Ennio Morricone “The Good, The Bad & The Ugly”




50 Cent “Everytime I Come Around” /
Pooh “Io E Te Per Altri Giorni”




Justin Timberlake “Only when i walk away” /
Amedeo Minghi “Lustful”




Kanye West “Famous” / Il Rovescio Della Medaglia
“Mi Sono Svegliato E Ho Chiuso Gli Occhi”




T.I. “Go Get it” / Loretta Goggi “Molla tutto”




Chuck Stranger & Joey Bada$$ “Style wars” /
Mina “Valentina”




Mobb Deep “Gimme all that” /
Banco del Mutuo Soccorso “Metamorfosi”




Crazy Town “Revolving Door” /
Gemelli Diversi “Mentre Dorme La Città”




Ms. Dynamite “It Takes More” /
Claudio Villa “Chitarra Romana”



prossimo articolo

Le shopping bag di TELFAR sono tornate disponibili