Fashion

Kanye West non si scuserà per come ha venduto la linea Yeezy Gap Engineered By Balenciaga

Articolo di

Ruben Di Bert

Trovare una figura tanto geniale quanto controversa come Kanye West è praticamente impossibile. Di recente l’artista è finito nuovamente sotto i riflettori per la modalità con cui la collezione Yeezy Gap Engineered By Balenciaga è approdata nei punti vendita fisici. I capi della linea sono stati infatti venduti in una versione “reingegnerizzata e distillata nella sua forma più essenziale” degli store Gap, ovvero accumulati in delle grandi buste di plastica nere simili a sacchi dell’immondizia

Molti utenti sui social hanno ritenuto tale mossa di marketing offensiva nei confronti dei senzatetto e per questo Fox News ha deciso di intervistare il diretto interessato, che alla domanda “Cosa ne pensi delle persone che hanno ritenuto quelle buste piene di vestiti una mancanza di rispetto nei confronti dei senzatetto?” ha fermamente risposto: “Sono un innovatore. Non sono qui a scusarmi per le mie idee. Questo è esattamente ciò che i media cercano di fare: pretendere delle scuse ogniqualvolta la pensiamo diversamente da quello che loro vogliono imporci”.

Effettivamente, Ye è stato del tutto coerente con la propria visione, dal momento in cui non molto tempo fa ha confessato sul suo profilo Instagram di considerare i senzatetto (e i bambini) le sue più grandi ispirazioni nel design. E lo stesso si può dire anche di Demna Gvasalia, che nel suo ruolo di direttore creativo di Balenciaga ha sempre cercato di esplorare il concetto di lusso rifacendosi in modo spesso irriverente a una visione distopica della vita.