Music

Kanye West risponde al tweet di Jay-Z: ecco cosa è successo

Articolo di

Greta Scarselli

Ieri Jay-Z è tornato su Twitter dopo tanto tempo per spiegare una delle barre presenti nell’album di Meek Mill appena uscito. Ciò che ha sorpreso è stata la risposta di Kanye West al tweet: una nuova menzione all’uscita di “Watch The Throne 2”.

L’album di Meek Mill, “Championships”, è uscito dopo i mesi di reclusione subiti dal rapper a seguito della violazione della libertà vigilata. In un’intervista rilasciata durante la permanenza dietro le sbarre, Mill ha spiegato l’ingiustizia della sua pena, condannando ancora una volta il sistema americano per il diverso trattamento riservato alla comunità nera. È vero, le colpe le aveva, ma in sostanza il sistema americano non vede l’ora che sia un cittadino di colore a commettere un reato per sbatterlo in prigione. Jay-Z ha scritto un articolo per il New York Times su questo e si è poi unito a Meek Mill nel brano “What’s Free” per denunciare apertamente questo dissenso.

No red hat, don’t Michael and Price me and Ye / they separate you when you got Michael and Prince’s DNA

Per HOV rivolgersi a Donald Trump in “What’s Free” è stato inevitabile e il nome di Kanye è stato coinvolto nelle barre. Non si trattava di un dissing però, bensì di un’incitazione a non metterlo contro di lui nonostante i loro differenti pensieri politici, da cui “no red hat”, il cappellino indossato da Ye con su scritto “Make America Great Again”.

Jay-Z, per spiegarlo, ha dovuto riaprire Twitter dopo più di un anno di assenza dai social e Kanye non ha perso l’occasione di tirare nuovamente in ballo l’uscita del sequel del loro album commentando con “Throne 2“.

Nonostante le incomprensioni, Jay e Kanye sono fratelli e resteranno tali. Tutto ciò che il mondo si sta chiedendo adesso è se questo distacco sia stato colmato o se Mr. West stia soltanto mettendo carne al fuoco.

Continua a seguire @outpumpmusic per restare informato riguardo la possibile uscita di “Watch The Throne 2“.