KITH vs Supreme: il brand guidato da Ronnie Fieg riuscirà a spodestare il re?

Articolo di

Jessica Longhi

KITH può detronizzare Supreme nel settore dello sportswear premium?”, questa è la domanda che si è posto recentemente Fashion Network e a cui ha cercato di rispondere analizzando brevemente i percorsi dei due brands.

KITH, sostiene il magazine, sta acquisendo via via un’immagine sempre più forte grazie al suo fondatore 35enne, Ronnie Fieg e ai numerosi progetti intrapresi. Infatti, ad oggi conta 4 negozi negli Stati Uniti, collaborazioni con marchi come adidas, Nike, OFF-WHITE, Moncler e Asics ed una dimensione sempre più grande e di lusso.

Dall’altra parte però, abbiamo il colosso Supreme presente in 3 continenti, acquisito per il 50% dal fondo di investimenti Carlyle e campione di hype, di code lunghissime fuori dai negozi, di partnership di ogni tipo. Ed è proprio questo il punto cruciale che fa dubitare Fashion Network, “a forza di collaborazioni e con un azionista così potente, l’etichetta non rischia di perdere la sua credibilità?”. Secondo il magazine questo potrebbe essere un punto a vantaggio di KITH.  Quatto quatto Ronnie Fieg, grazie alle sue forti connessioni con influencer e media del settore e grazie al suo stile pulito differente da quello di Supreme, potrebbe raggiungere livelli davvero internazionali.

Ma insieme a questi due grandi brands, puntualizza Fashion Network, sta avanzando anche il marchio giapponese BAPE, con 33 punti vendita nel mondo e nuovi progetti in cantiere.

Quindi… chi si aggiudicherà il trono? Fatecelo sapere nei commenti.

Fonte: Fashion Network

 

 

prossimo articolo

SUICOKE mostra il lookbook della collezione Spring 2018