La Nike React Infinity Run riduce al minimo gli infortuni

Articolo di

Roberta Gervasio

Correre sempre più veloci è una delle principali sfide della modernità, oltre che di Nike. Da sempre, infatti, è attenta a offrire ai suoi atleti le migliori tecnologie affinché possano coniugare grande comfort a prestazioni brillanti.

La nuova running shoes della casa di Beaverton, dunque, nasce per questo scopo. La scarpa, chiamata Nike React Infinity Run, fonde in sé i benefici dell’intersuola in schiuma React a quelli della tecnologia ZoomX.

Il punto forte della sneakers è dato dall’intersuola allargata, affinché la spinta propulsiva della falcata possa trarre beneficio in ogni punto della pianta, nonché da una forma rocker (a gondola) per un movimento più fluido durante lo stacco da terra.

Per quanto riguarda l’aspetto degli infortuni, uno studio condotto dalla British Columbia Sports Medicine Research Foundation (BCSMRF) su 226 runner che indossavano Nike React Infinity Run ha rivelato un decremento del 52% dei danni collaterali rispetto a una qualsiasi altra running shoes.

La Nike React Infinity Run sarà disponibile a partire dal 3 gennaio per i membri Nike Plus, e dal 16 per tutti.

prossimo articolo

Il secondo capitolo di “Athlete in Progress” di Nike e Virgil Abloh è in arrivo