Sneakers

La Nike SB Dunk Low “Street Hawker” racconta la Cina attraverso i suoi piatti

Articolo di

Edoardo Cavrini

Il 2020 è a solo una settimana dalla sua conclusione e Nike non vuole perdere tempo, mettendosi avanti con le release per il nuovo anno. Ad aprire le danze ad altri 365 giorni di cop e drop saranno le Nike SB Dunk Low “Street Hawker”.

Oltre a confermare l’hype attorno a questa silhouette da skate, la sneaker racconterà per la prima volta la cultura cinese attraverso lo street food e gli artwork di Jason Deng, artista originario di Guangzhou. Le Nike SB Dunk Low “Street Hawker” sono intrise di dettagli unici che, oltre a conferire un look mismatched alla silhouette, mettono a dura prova anche l’occhio attento dei più appassionati. Così, con l’aiuto di Nike, abbiamo voluto elencare qui sotto i 22 particolari degni di nota che non bisogna lasciarsi sfuggire.

SCARPA DESTRA

1  I colori caldi della tomaia raccontano molti sapori tipici dei piatti cinesi, da quelli piccanti a quelli dolci.

2 – Il colore metallico sul toe box è ripreso dalle scodelle in cui sono cucinati gli hotpots di Chengdu.

3 – Il motivo attorno al toe box riprende le bolle che si creano quando si bolle il chili-oil.

4 – La pelle di struzzo utilizzata sul lato mediano ricrea l’effetto di croccantezza che contraddistingue la pelle d’oca arrostita, famosa a Guangzhou.

5 – Lo swoosh è argentato come il gancio che tiene appese le oche arrostite.

6 – Il pattern realizzato con gli acquerelli attorno agli occhielli si ispira alle fiamme e al legno di litchi utilizzato per arrostire l’oca.

7 – Sull’hell counter troviamo invece ghiaccio tritato e taro balls, un dessert di Taipei.

8 – L’insole rappresenta i terrazzamenti realizzati per coltivare il riso.

9 – Il lining del collar riprendere i colori dei piatti a base di carne.

10 – Il giallo dell’outsole è invece il colore dell’olio con cui si cucina.

SCARPA SINISTRA

11 – I colori sono più tenui perché si ispirano a tre piatti realizzati a base di farina.

12 – Il suede sul toe box imita il colore e la texture della zuppa di fagiolini (Douzhi) tipica di Pechino.

13 – Il pattern con i donuts, chiamati Jiaoquan, presente sulla punta del piede si abbina al toe box.

14 – Le goffrature sul suede a lato della scarpa rappresentano la pita che costituisce un ingrediente base per la realizzazione del piatto Xi’an, formato da pita immersa in una zuppa di carne di montone.

15 – Anche la zuppa è ripresa mediante l’utilizzo degli acquerelli.

16 – La texture dello swoosh si ispira al legno delle bacchette.

17 – Sul lato del tallone, lo sbiadirsi degli acquerelli assomiglia al colore chiaro che caratterizza i noodles di Shanghai, chiamati anche Yangchun noodles.

18 – Sul tallone è ricamata una moneta in bronzo da 10-cent come richiamo ai noodles Yangchun.

19 – L’insole è celeste come il cielo per richiamare il modo di dire cinese: 民以食为天 (le persone considerano il cibo come il paradiso).

20 – Il bianco e il blu del lining invece sono una reference alle bowl in porcellana.

ENTRAMBE LE SCARPE

21 – Sui talloni è ricamata la scritta “cibo”.

22 – Le quattro colorazioni di lacci stanno a indicare quattro condimenti essenziali della cucina cinese: verde (scalogno), giallo (zenzero), bianco (aglio) e nero (pepe nero).

Le Nike SB Dunk Low “Street Hawker” usciranno il 9 gennaio presso selezionati skateshops e il 13 gennaio sull’applicazione SNKRS.