Sport

La nuova Arena per le Olimpiadi Invernali di Milano

Articolo di

Fabrizio Giuffrida

I preparativi per le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina del 2026 proseguono e adesso è stato presentato il progetto per l’Arena di hockey che sorgerà nel quartiere di Santa Giulia. Il progetto sarà affidato all’archistar David Chipperfield e la struttura, al termine delle competizioni olimpiche, rimarrà patrimonio cittadino, così da ospitare eventi sportivi e concerti.

Il progetto presentato da Eventim, operatore tedesco leader nel settore delle arene multifunzionali, ha una struttura ellittica che dalla base si innalza verso l’alto andando a formare tre anelli di diverse altezze. Con la costruzione dell’impianto verrà realizzata anche una piazza esterna da 10.500 metri quadrati che ospiterà la pista d’allenamento degli atleti, e potrà diventare successivamente una location per eventi open-air. Molta attenzione è stata posta sul tema sostenibilità: i materiali scelti vanno incontro al risparmio energetico e alla decarbonizzazione e sul tetto saranno presenti impianti fotovoltaici che garantiranno gran parte del fabbisogno di elettricità.

L’inizio dei lavori per la realizzazione dell’opera è fissato per il 2023 e sul luogo sono già in corso le prime bonifiche. Nonostante il ricorso al Tar presentato dalla famiglia Cabassi, proprietaria del Forum d’Assago, non dovrebbero esserci intoppi per la realizzazione del progetto, che verrà concluso molto in anticipo rispetto all’inizio delle gare.