Sport

La stanza d’albergo di Leo Messi diventa un museo

Articolo di

Andrea Mascia

La stanza d’albergo dove ha soggiornato Leo Messi con Sergio Agüero per tutta la durata del Mondiale non verrà più affittata agli ospiti, bensì diventerà un piccolo ma significativo museo. La notizia era trapelata qualche giorno fa ed è stata successivamente confermata da Qatar News Agency tramite un tweet. Se fino ad oggi tutti noi abbiamo potuto vedere parte di quella camera solamente sui social grazie all’iconico e rituale scatto con la coppa al proprio risveglio, a breve sarà quindi possibile visitarla.

Si tratta di un’iniziativa portata avanti dall’Università del Qatar, e più nello specifico da Hitmi Al Hitmi, direttore della comunicazione e delle pubbliche relazioni presso la stessa, il quale ha ritenuto importante, sia da un punto di vista turistico che culturale, rendere omaggio alla star del Paris Saint-Germain. La stanza, dunque, sarà accessibile a studenti e turisti provenienti da tutto il mondo.

Stando a quanto riportato dalla maggior parte delle fonti, nella camera si trovano proprio alcuni affetti personali che la Pulce ha lasciato a Doha. Molto probabilmente si tratta del “museo” più piccolo del mondo, ma per gli appassionati di calcio (e non solo) varrà la pena imbattersi in questa breve ma intensa esperienza.