Sport

La Uefa ha presentato la brand identity della Finalissima 2022

Articolo di

Fabrizio Giuffrida

L’11 luglio 2021 la nostra nazionale di calcio si è laureata campione d’Europa a Wembley contro l’Inghilterra, padrona di casa. A distanza di poco meno di un anno, l’Italia tornerà nello stadio che l’ha vista trionfare davanti a 60.000 inglesi per disputare la “Finalissima 2022”, una partita contro la nazionale Argentina vincitrice della Coppa America 2021, in quella che sarà a tutti gli effetti la terza edizione della CONMEBOL–UEFA Cup of Champions, a 29 anni di distanza dall’ultima disputata tra Argentina e Danimarca.

La magica notte di Wembley è ancora nella testa e nel cuore di tutti gli italiani. La nostra nazionale ha vinto l’Europeo per la seconda volta nella sua storia, a 54 anni di distanza dall’ultima volta. E quasi a un anno da quello storico trionfo, la squadra di Roberto Mancini tornerà a competere sul rettangolo verde di Wembley, giocandosi un trofeo contro l’Argentina. A 29 anni dall’ultima edizione dell‘Artemio Franchi Cup, la competizione disputata tra le nazionali vincitrici dell’Europeo e della Coppa America, organizzata in sinergia dalla UEFA e dalla CONMEBOL, ritornerà quindi la storica competizione con una brand identity completamente rinnovata e il nome de “La Finalissima”.

Unità e vittoria sono le due fonti d’ispirazioni alla base della brand identity della Finalissima. Il logo della competizione si ispira alla corona d’alloro, simbolo di eccellenza e trionfi, di protezione e crescita, ed è caratterizzato dai nastri dei colori delle nazionali partecipanti: da un lato abbiamo il nastro tricolore, mentre dall’altro quello albiceleste, che si fondono armoniosamente attorno al trofeo della competizione. I nastri rappresentano il forte legame tra CONMEBOL e UEFA, e anche il loro impegno per la crescita del calcio al di là delle loro zone geografiche. Il match sarà la terza edizione del trofeo CONMEBOL–UEFA Cup of Champions, la cui prima edizione fu vinta dalla Francia nel 1985 a Parigi e la seconda dall’Argentina di Maradona contro la Danimarca. La “Finalissima” prenderà a tutti gli effetti il posto della “FIFA Confederation Cup”, non più organizzata dalla Federcalcio Mondiale dopo l’edizione del 2017. Il match sarà disputato allo stadio Wembley di Londra l’1 Giugno 2022, davanti a circa 86.000 spettatori.

Il logo della nuova competizione in sinergia tra UEFA e CONMEBOL

In attesa di assistere a quella che sarà senza ombra di dubbio una partita storica per la nostra nazionale e il movimento calcistico mondiale, è possibile acquistare da oggi i biglietti per l’evento sul sito ufficiale della UEFA.