Sport

L’Atalanta rinnova maglia e main sponsor per la Champions League

Articolo di

Marco Grassi

L’Atalanta ha presentato oggi la sua nuova divisa casalinga, firmata dallo sponsor tecnico Joma.

La nuova maglia mantiene le strisce nere verticali su tutta la divisa, rispettando quella che ormai è da anni la cifra stilistica del club e del suo sponsor. Rispetto alla stagione precedente, quest’anno le linee sono molto più sottili, rendendo la divisa della Dea una maglia che conferisce uno stile vintage e un senso celebrativo al completo.

La storica Dea, logo del club, è riportato sul cuore e non al centro della divisa come si era intravisto dai primi leak, un posizionamento che sicuramente l’avrebbe distinta da molti top club italiani e europei. Un aspetto curioso, ma soprattutto in linea con lo stile di gioco di mister Gasperini è la frase all’interno del colletto: infatti la società ci tiene a ricordare ai giocatori che “la maglia sudata sempre”, ulteriore conferma che dove non arriva la tecnica arrivano il cuore e la corsa.

Lo sponsor tecnico Joma è una delle prime aziende, oltre alla famiglia Percassi, a credere nel progetto Atalanta, infatti dal 2017 il brand spagnolo ha deciso di iniziare a vestire il club, spodestando Nike e intraprendendo questo bellissimo viaggio. Joma occupa ad oggi il terzo posto a livello mondiale per maggior presenza del marchio, infatti conta più di 300 squadre tra calcio professionistico e selezioni nazionali.

La maglia dell’Atalanta sarà presto disponibile sul sito del club e di Joma.

Un nuovo Main Sponsor

La squadra di Bergamo non avrà più come main sponsor RadiciGroup, azienda bergamasca produttrice a livello internazionale di fibre sintetiche. A vestire i colori nero e blu dell’Atalanta per i prossimi tre anni ci sarà il main sponsor Plus500, una piattaforma tecnologica con sede in Israele che fornisce contratti per differenza (CFD). Stesso main sponsor di una corazzata europea come l’Atletico Madrid. Questa nuova partnership conferma l’ascesa e l’interesse del club all’interno del panorama internazionale.