Sneakers

Le Air Jordan 35 rinnovano l’Eclipse Plate ispirandosi alle Air Jordan 5

Articolo di

Edoardo Cavrini

La dinastia di sneaker Jordan è stata nuovamente aggiornata grazie all’aggiunta delle nuove Air Jordan 35, silhouette che fa perno sul passato storico del marchio e lo fonde con la continua innovazione.

L’eccellenza in campo che da ormai 35 anni contraddistingue Jordan Brand non viene meno neanche questa volta grazie a un rinnovato sistema di ammortizzazione. Il design team del marchio ha infatti scelto di partire dall’Eclipse Plate, aggiornandolo alla versione 2.0 e combinandolo alla comodità della tecnologia Zoom Air. La maggiore estensione della placca sotto la suola avvolge ora il piede permettendo un maggiore supporto nei cambi di direzione più improvvisi, che verranno accompagnati anche dall’attrito assicurato dall’outsole in gomma a lisca di pesce a contatto con il parquet.

La linea Air Jordan è, e sempre sarà, la più importante prodotta annualmente.

Craig Williams, Presidente di Jordan Brand

Nonostante il rinnovamento tecnologico ricopra un ruolo di spicco in queste Air Jordan 35, anche il fattore estetico non è lasciato al caso. Prendendo ispirazione dal passato, la nuova silhouette ha scelto come musa ispiratrice la Air Jordan 5, di cui troviamo riproposta la tongue e il collar che avvolge la caviglia. Funzionalità ed eleganza trovano inoltre un nuovo punto di incontro grazie alla scelta dei materiali, ricaduta questa volta su prodotti premium come suede e pelle.

Le prime cinque colorazioni di Air Jordan 35 cominceranno a uscire a partire dal 17 ottobre con la versione “Center of Gravity“. E ci accompagneranno, release dopo release, fino al 30 novembre con il lancio della colorway “Bayou Boys” di Zion Williamson.

prossimo articolo

Héctor Bellerín ha disegnato dei kit e degli abiti per FIFA 21