Sport

Le figurine dell’Europeo 2024 non saranno targate Panini

Articolo di

Andrea Mascia

Panini è stata ufficialmente sostituita da Topps nella produzione e distribuzione di album e figurine per l’Europeo del 2024, arrivando così ad acquisire la licenza di tutti i collectibles UEFA. Per l’occasione, che vede l’azienda newyorkese ampliare la propria egemonia nel campo delle figurine e non solo, le mosse di comunicazione e di partnership sono state eseguite in grande stile. Infatti, Topps ha scelto José Mourinho come volto protagonista dell’acquisizione della licenza di distribuzione.

Il neo allenatore della Roma, grazie al suo grande carisma, è infatti stato selezionato come Euro Ambassador. Ma se uno dei motivi della scelta di José Mourinho come ambassador è dato sicuramente dalla sua grande allure e riconoscibilità, c’è da essere d’accordo anche sulla geniale scelta dello slogan con cui è stata presentata la collezione. Topps ha infatti prodotto una campagna promozionale chiamata #TheSpecialCollection e Mourinho sarà incaricato di scegliere quali calciatori delle nazionali meriteranno di essere selezionati per comparire nell’album.

La scelta di José Mourinho è più significativa che mai, in quanto si tratta di un manager che è stato in grado di allenare i maggiori club europei – vincendo anche due Champions League. Inoltre la sua figura, attualmente sulla panchina della Roma, potrà contribuire al successo della collezione di collectibles nel nostro paese, la quale cercherà di alleviare lo shock di non vedere più quella firmata da Panini.