Le più belle lettere d’amore rap del 21° secolo

Articolo di

Greta Scarselli

Il rap è una musica per duri, verrebbe da dire, ma lo è piuttosto all’apparenza. Ci sono artisti che da anni sposano testi d’amore, primo tra tutti Luché, altri che invece fanno fatica a mettere su carta emozioni così personali, ma pian piano abbiamo scoperto che tutti, almeno una volta, si sono lasciati andare a ciò che diceva il cuore.

Nel ’94 i Sottotono rompevano ogni barriera con “La Mia Coccinella”, uno dei brani più romantici e sinceri che la scena ricorda. Oggi l’amore nei testi rap traspare in modo differente e non c’è giorno migliore di questo per capire la sua evoluzione nell’ultimo decennio.

Dobbiamo dirlo, cercando brani adatti da infilare in questo articolo ci siamo accorti di quante volte siamo stati ingannati da strofe che in realtà erano rivolte alla stessa amante, la musica. E si tratta forse dei pezzi più sinceri, veri, perché rivolti a qualcuno che non li ha mai davvero traditi.

“Faraway” – Salmo

Ci perdonerete per “Il cielo nella stanza”, ma siamo degli inguaribili nostalgici e non potevamo farci sfuggire l’opportunità di tirare fuori questo brano. Sette anni fa “Faraway” veniva aggiunta come ultima traccia di “Midnite” e data in pasto a un pubblico che l’avrebbe divorata. Raccontando la fine di una storia d’amore, Salmo ha fatto letteralmente innamorare tutti.

“La bella e la bestia” – Achille Lauro

Achille Lauro ha sempre avuto un rapporto complicato con l’amore, non si è fatto problemi a raccontarlo ma non è riuscito a viverlo. “La Bella e La Bestia” è forse uno dei brani più sentiti, scritti per immortalare in musica colei che amava e che non è riuscito a tenere stretta.

“Galapagos” – Gemello

L’ultimo album di Gemello ci ha totalmente conquistato, una lettera d’amore lunga 10 tracce. “Galapagos” però porta un testimonianza più vera della semplice descrizione, perché al suo interno il rapper ha voluto incastrare tra le rime la voce della sua musa ispiratrice.

“Pleasantville” – Nitro

Nitro ha sempre raccontato un amore drammatico, tradimenti e sofferenza. Ma quella Margot alla fine se n’è andata e ha lasciato spazio a un sentimento nuovo, quello raccontato in “Pleasantville”.

“Acqua salata” – Chiello

Sì, è proprio Chiello. Non tutti lo sanno, ma il rapper della FSK ha due personalità, e se in “Pickup” lo sentiamo rappare “Stupida guardia, non metti un selvaggio in gabbia / Sto facendo buste, poi saranno euro”, da solo si trasforma e sempre fianco di Greg Willen dà vita a poesie.

“Ti ho perso” – Ernia

Nonostante Ernia sia considerato il rubacuori per eccellenza, i brani d’amore nel suo curriculum non sono molti. In “Ti ho perso” il rapper si mette a nudo parlando di un amore perso che lo ferisce e lo rende tremendamente fragile.

“Miss” – Massimo Pericolo

Massimo Pericolo non cerca approvazione, non frena il suo linguaggio di strada, non ha paura di mostrarsi debole per una donna. “Miss” è un brano da cuore in gola che vogliamo riportarvi così com’è nato, crudo e reale come pochi.

“Bang bang” – Sfera Ebbasta

Trovare una canzone d’amore nella discografia di Sfera è difficile, di fatto neanche questa lo è, ma è la prima e unica volta in cui il rapper ha parlato dei suoi sentimenti. “Basta non fare le fighette”, ha detto, e di fatto non lo fa, racconta con rammarico una storia d’amore travolta dal successo.

“Forte” – Gemitaiz

Dopo averci abituato alla tristezza di amori perduti, Gemitaiz racconta finalmente una storia d’amore e dedica questo brano alla sua dolce metà, Ema Stokholma. È da qui che capiamo quanto questo suo amare senza limiti finisce inevitabilmente per farlo soffrire.

“My love song” – Noyz Narcos

Con il suo linguaggio sporco e crudo, Noyz Narcos sette anni fa si apriva a un brano che ha avuto un impatto totalmente diverso dal solito. La traccia racconta il suo amore per le pussy psicopatiche e sarà destinato a finire nella top 10 di ogni fan.

“Unica al mondo” – Fedez

Più che un singolo, quella di Fedez è una vera e propria dedica. Una lettera di ringraziamento rivolta alla ragazza che gli era stata a fianco fino a quel momento, che lo ha capito e sopportato anche nei momenti più difficili.

“Niente canzoni d’amore” – Marracash

Le canzoni d’amore di Marracash si contano sulle dita di una mano e sono scritte per un unico scopo: ripulirsi alla fine di un amore. Il brano è stato ripreso e interpretato da Elodie nel suo ultimo disco.

“Università” – Gianni Bismark

Qui Gianni Bismark si mostra nelle sue infinite sfaccettature, legate tra loro da un tono malinconico e arreso ad accettare la sua realtà. Le parole pronunciate dal rapper suonano quasi come un rimprovero per il sentimento provato.

“Toy boy” – Dark Polo Gang

I 25 anni di distanza dall’uscita de “La Mia Coccinella” iniziano a farsi sentire. Il linguaggio con cui la Dark apre il 2019 si trova all’estremo opposto di ciò che abbiamo ascoltato fino ad ora. 

“La risposta” – Luchè

Luchè e i testi d’amore sono una cosa sola. Il rapper esprime tutto d’un fiato il rapporto vissuto con la sua Bonnie, mettendo in luce ancora una volta versi contraddittori che raccontano una storia difficile.

“Si baciano tutti” – Mecna

Impossibile togliere il posto a Mecna in questo articolo. Il rapper racconta l’amore in maniera sublime, affiancandolo sempre ad un filo di malinconia.

prossimo articolo

MM6 Maison Margiela sta per presentare una collaborazione con The North Face