Fashion

Il libro con tutte le collezioni di Versace

Articolo di

Ruben Di Bert

Dalla scandalosa “Miss S&M” con il suo tripudio bondage/fetish/sadomaso alla sfavillante “Miami” della primavera/estate 1993, passando per il mondo marino del 1992 e la consacrazione delle top model Naomi Campbell, Claudia Schiffer e Gigi Hadid, fino ad arrivare alle più recenti contaminazioni streetwear. Versace si aggiunge alla nota collana “Sfilate” che in passato ha trattato nomi del calibro di Chanel, Prada, Yves Saint Laurent, Dior, Louis Vuitton e Vivienne Westwood con un nuovo libro che racchiude tutte le collezioni donna presentate in quarant’anni di storia.

Guardare al passato non è mai stato così interessante. C’è un momento nella vita o nella carriera di ciascuno di noi nel quale, per evolvere, è necessario tracciare una linea e riconoscere quali sono le proprie origini. È esattamente questo che per me rappresenta il libro. Più di 40 anni di sfilate e una serie innumerevole di look tutti importanti allo stesso modo perché mi hanno portata ed essere dove sono ora. C’è tutta l’anima di Versace e sono così orgogliosa di condividerla con il mondo.

Donatella Versace

Il volume “Versace – Sfilate: Tutte le collezioni“, pubblicato dalla casa editrice L’ippocampo Edizioni in collaborazione con la maison, ripercorre ogni singolo estratto della carriera di Gianni e Donatella, raccontando così un pezzo piuttosto sostanzioso di moda contemporanea. Nelle pagine sono presenti circa 1200 immagini in ordine cronologico tratte dai 120 défilé, con altrettante centinaia di abiti, dettagli, accessori, beauty look e scenografie, senza escludere una prefazione biografica dedicata ai due fratelli Versace che parte dal debutto nel 1978 e arriva ad oggi. L’essenza del brand è dunque racchiusa all’interno di una copertina in tela dorata che riveste un susseguirsi di ispirazioni e talento.

Ad occuparsi del testo è stato il celebre critico di moda Tim Blanks, che attualmente ricopre il ruolo di editor-at-large da Business Of Fashion e in passato ha lavorato per magazine come Vogue, GQ e Financial Times, oltre ad aver contribuito alla stesura dei libri “Alexander McQueen: Savage Beauty” e “Dries Van Noten: 1-100”.

Se volete arricchire la vostra libreria con questo cult per appassionati, potete comodamente acquistarlo su Amazon.