Music

Lil Pump fermato all’aeroporto di Miami

Articolo di

Greta Scarselli

Per Lil Pump i guai con la legge sembrano non avere fine. Giovedì pomeriggio il rapper era intenzionato a dirigersi a Los Angeles per una data del suo tour, ma arrivato in aeroporto, al momento dei controlli, sarebbe stato fermato dagli agenti in servizio per possesso di sostanze stupefacenti.
La situazione dopo diverse discussioni è sfuggita di mano, obbligando le forze dell’ordine a prelevare il rapper classe 2000 dall’aeroporto di Miami per portarlo in centrale assieme al suo manager e a tutto il team.

Una fonte a lui vicina ha rilasciato delle dichiarazioni in merito all’accaduto ed ha spiegato che nessuno del team di Pump aveva portato delle droghe, bensì era solo colpa della borsa da viaggio che emanava un odore forte di marijuana. Ha continuato poi dicendo che il giovane rapper, con la sua ira, ha obbligato i poliziotti a requisirlo per un controllo.

Al momento sappiamo solo che con tutta probabilità Lil Pump verrà rilasciato nelle prossime ore. Vi terremo aggiornati sulla situazione.