Lil Wayne e i Migos sono stati accusati di aver incassato compensi da esibizioni mai fatte

Articolo di

Greta Scarselli

A quanto pare, il gruppo di Atlanta e le agenzie di Lil Wayne sono stati citati in giudizio per aver incassato compensi per esibizioni live a cui gli artisti non hanno mai presenziato.

Secondo il rapporto della denuncia, un certo Rakim Natan avrebbe prestato dei soldi a Lil Wayne e ai Migos per la promozione dei loro live nel 2017, senza mai riceverli indietro. I rapper avrebbero diviso il denaro tra loro e le varie agenzie di entertainment.

Natan ora ha chiesto il risarcimento della somma prestata con i dovuti interesse, ma  dovrà presentarsi con delle prove concrete per dimostrare il fatto.

I rapper non hanno rilasciato dichiarazioni a riguardo, si stanno concentrando solo sui loro lavori: Lil Wayne è a spasso per l’America con il suo tour per portare “Tha Carter V” dal vivo, mentre i Migos stanno lavorando al tanto atteso “Culture III” che uscirà quest’anno.

Non sappiamo se tutte queste informazioni trapelate siano vere, perciò attendiamo aggiornamenti.

prossimo articolo

“Re Senza Corona”, il nuovo album di Gianni Bismark