Sport

L’NBA ha svelato i nuovi trofei dell’All-Star Weekend

Articolo di

Fabrizio Giuffrida

Manca sempre meno all’evento più entusiasmante dell’anno in NBA: l’All-Star Weekend. Tra il 17 e il 20 febbraio a Cleveland si svolgerà la 75esima edizione di uno degli eventi più amati dai tifosi della Lega di basket americana e troveremo numerose novità. Nella giornata di ieri, la NBA ha infatti svelato i nuovi trofei dell’All-Star Game, compreso il “Kobe Bryant Trophy” che si aggiudicherà l’MVP della partita della domenica.

Sono passati poco più di due anni da quel tragico pomeriggio di Calabasas che ci ha portato via per sempre Kobe Bryant e sin da subito l’NBA aveva deciso di intitolare a lui il trofeo di miglior giocatore dell’All-Star Game, cambiando nei primi due anni anche la modalità della partita in suo onore. Adesso, la Lega ha deciso di rinnovare completamente il design del “Kobe Bryant Trophy”.

Ogni piccolo dettaglio del nuovo trofeo rimanda a un grande traguardo raggiunto da Kobe nella sua carriera. La base ottagonale rappresenta sia gli otto decenni di NBA All-Star Game sia il numero 8 da lui indossato; attorno alla base troviamo 18 stelle che rappresentano le sue diciotto chiamate alla partita delle stelle e l’altezza della base di due pollici rimanda al titolo di MVP vinto da Kobe nel 2002. Le 24 stelle nel primo livello del trofeo rappresentano sia i 24 atleti in campo, che il numero 24 indossato da Kobe nella sua seconda parte di carriera.

Ma non solo, sul secondo livello del trofeo vi sono dieci stelle che rimandano ai titolari scelti dalle votazioni ed è ancora una volta un riferimento a uno dei numeri indossati da Kobe. Il terzo livello presenta invece 5 stelle che vogliono rimandare sia all’unità di una squadra di basket sia al numero di campionati da lui vinti. La sola stella sull’ultimo livello rappresenta invece il Kia NBA MVP Award di Bryant nella stagione 2007-08. Inoltre, le diverse altezze del trofeo rimandano a quelli vinti dall’atleta nelle varie annate del 2000.

Oltre al “Kobe Bryant Trophy”, l’NBA ha anche attuato un forte restyling su tutti i trofei che assegnerà durante tutto il weekend. Le competizioni del sabato – l’AT&T Slam Dunk Contest, il Mtn Dew 3PT Contest e il Taco Bell Skills Challenge – presentano tre trofei praticamente uguali tra loro. A presentare un design molto differente è invece il Clorox Clutch Challenge Trophy, che si avvicina molto alla forma dei vecchi trofei dell’All-Star NBA. Il trofeo ha la forma di una targa ovale fatta da materiale simile al vetro, sulla cui superficie troviamo le scritte che lo descrivono.

La novità di quest’anno è anche il trofeo per l’MVP. Conquistato ben tre volte da Kevin Hart, quest’ultimo si presenta come un pallone da basket in cristallo sopra una base a forma di stella. In ultimo, come da tradizione dal 1983, sono stati realizzati gli NBA All-Star Rings.