Sneakers

Lo Swoosh rovesciato arriva sulle Nike Dunk Low “Flip The Old School”

Articolo di

Edoardo Cavrini

Vi abbiamo già accennato come Nike, nel corso di questi ultimi due anni, abbia riservato uno speciale trattamento alla silhouette delle Dunk, offrendole al pubblico in storiche colorazioni e divertenti make over, come l’ultimo pack “City Market”. Nella notte il brand di Beaverton ha inaspettatamente deciso di unire questi due modus operandi, dando vita alle Nike Dunk Low “Flip The Old School”.

Mentre il nome dato alla sneaker è un omaggio al primo pack “Be True To Your School”, la colorazione mismatched proposta è un richiamo all’altrettanto celebre al pack Nike CO.JP “City Attack” del 1999, composto da due Dunk High contraddistinte dalle stesse tinte viola e bianche che colorano questa nuova release. Unendo lo storico all’innovativo, Nike ha utilizzato la pelle di struzzo, probabilmente per richiamare un altro noto set dedicato alla Dunk, la “Ostrich Swoosh” del 2011 per l’appunto. Come già accennato, la Dunk Low presenta un look mismatched dove la scarpa sinistra raffigura quella destra in una versione dal color blocking e dallo swoosh invertito.

Così, lo swoosh rovesciato apparso erroneamente sul paio di Air Jordan 1 Shattered Backboard di Dropout è tornato – questa volta volutamente – sulle Nike Dunk Low “Flip The Old School”. Ma le particolarità di questa release non finiscono qua, la scarpa verrà infatti venduta avvolta dentro uno strato di carta decorata con una grafica che richiama ancora una volta la prima campagna dedicata alla silhouette. 

Al momento non è ancora stata annunciata alcuna data di uscita.