Fashion

La London Fashion Week tornerà a essere rilevante

Articolo di

Ruben Di Bert

Dopo un susseguirsi di edizioni ancora fortemente segnate dalla pandemia e caratterizzate da un riscontro mediatico decisamente sottotono, la London Fashion Week è pronta a riacquistare la rilevanza di un tempo

Di recente il British Fashion Council ha condiviso il calendario provvisorio della kermesse che si svolgerà dal 15 al 20 settembre, il quale presenta una sfilza di appuntamenti piuttosto interessanti.

Sebbene manchi all’appello Victoria Beckham, la settimana della moda di Londra coinvolgerà più di 100 brand, tra designer emergenti e marchi già affermati che ricorreranno al formato phygital per svelare le loro nuove collezioni. Fra questi troviamo per esempio Richard Quinn, Nensi Dojaka e Simone Rocha, ma soprattutto Burberry, JW Anderson e per la prima volta anche Raf Simons con una sfilata co-ed.

Per un po’ è stato un dei miei sogni sfilare a Londra, una città dove la moda e la creatività sono onnipresenti nelle strade e dove vedo persone eccezionali con uno stile forte e unico. Sono estremamente entusiasta che questo sogno stia per avverarsi e sono molto felice di accogliere le persone e i volti straordinari che compongono la scena londinese nel mio show.

Raf Simons