Machine Gun Kelly risponde ai rumors: non smetterà di fare rap

Articolo di

Matilde Manara

Non è un mistero che Machine Gun Kelly nell’ultimo periodo stia impiegando il suo tempo in campi distanti dalla musica. Il decollo della sua carriera di attore non è certo passato inosservato ma, nonostante tutto, l’artista è stato chiaro: non lascerà il rap.

Dalla parte in “Big Time Adolescence”, recitata al fianco di Pete Davidson, a quella scelta nella pellicola d’azione western “The Last Son Of Isaac Lemay”, MGK quest’anno ha decisamente fatto preoccupare tutti i fan affezionati al Kelly rapper. A peggiorare la situazione è stato l’annuncio del debutto di un suo album pop punk, notizia che ha definitivamente sotterrato la fiducia di molti fedelissimi.

Eppure i piani del cantante di Houston non sono affatto cambiati e l’hip hop farà senza dubbio parte del suo futuro. Proprio mentre su tutte le piattaforme di streaming approda “Bullets With Names“, singolo in collaborazione con Young Thug, RJMrLa e Lil Duke, ad informarci di quanto ha deciso è lo stesso Kelly che, su Twitter, ha messo in fila i pensieri per chiarire le sue intenzioni.

Solo perché sto recitando non significa che smetto di fare musica. Solo perché sto realizzando un album pop punk non significa che smetto di fare rap. Il lavoro di un creativo è quello di rompere le barriere per non rimanerci chiuso al suo interno, sono annoiato dal normale.

Machine Gun Kelly su Twitter