Maison Margiela: il controverso capolavoro genderless di John Galliano

Articolo di

Ruben Di Bert

Lo scorso giugno, Maison Margiela presentava la prima linea Artisanal maschile per la stagione primavera/estate 2019, ora, in occasione della Paris Fashion Week, John Galliano ha deciso di sfilare presentando una controversa collezione puramente genderless. Questa volta il sesso non ha alcuna importanza, perché ad attraversare la passerella sono sia uomini che donne, con addosso capi del genere opposto, o comunque non classificabili. Protagonista è senza dubbio l’arte sartoriale, caratterizzata dal mitico stile destrutturato tanto caro a Martin Margiela, che ha contraddistinto un’epoca.  Tra i pezzi più curiosi troviamo indubbiamente le estensioni per calzature e borse, ideate per un utilizzo non del tutto chiaro di smartphone e tablet. Un universo androgino, fatto di trasparenze, tacchi, tagli asimmetrici, mini abiti, gonne, blazer e camice, si è nuovamente manifestato, facendoci pensare quindi che potrebbe davvero essere questo il futuro del mondo della moda.

prossimo articolo

Kanye West mette in vendita i costumi utilizzati per il video di “I Love It”