Music

Milano Music Week: Marracash e il Sindaco di Milano parlano dei social, dell’immigrazione e della legalizzazione

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Illmatic” di Nas è l’ultimo album che Giuseppe Sala, Sindaco di Milano, ha nella libreria musicale ed è lo stesso album che ha fatto innamorare Marracash di questo genere musicale.

Inizia così l’intervista che ieri, al Santeria Social Club, ha visto coinvolti il primo cittadino e il rapper di Barona: una discussione scorrevole e quasi confidenziale che ha toccato i temi di fake news, immigrazione e legalizzazione delle droghe leggere.

La prima domanda riguarda l’approccio che il Sindaco ha con la musica. “Pensando a Nas e a quello che c’è invece adesso, cosa ti arriva di questo genere? Qual è la percezione che hai del rap italiano?” chiede Marracash.

Giuseppe Sala risponde, “Tante cose rischiamo di guardarle con nostalgia al passato, io ti dico, sinceramente, mi arrivano cose forti. È un bel modo di raccontare cose, è immediato. Alcune cose le capisco, altre no, ma da Sindaco penso sia un bel modo di emergere portando con sé il luogo da cui si proviene.”

“Qualcuno in America ha detto che il rap è la CNN del ghetto” ha ribattuto poi Marracash e ha continuato chiedendosi quanto, al giorno d’oggi, questo sia ancora lo specchio di ciò che accade.  La Milano Music Week è nata proprio dal bisogno della città di far sentire il suo sostegno in questo ambito e Giuseppe Sala si dimostra molto aperto sin da subito.

Spiega che i tempi sono cambiati e al giorno d’oggi vogliamo di più. Non è negativo sul futuro della nuova generazione, che siano rapper, youtuber o influencer, sono comunque la rappresentazione della società.

È aperto anche sui temi dell’immigrazione e della legalizzazione delle droghe leggere, e non si fa destabilizzare dalle forti domande di Marracash che, senza troppi giri di parole, gli fanno notare che tutto ciò che a Barona è cambiato fino ad oggi sono le rotonde e l’erba tagliata.

Giuseppe Sala spiega di come Milano sia il motore del cambiamento e della responsabilità che lui stesso ha nel realizzarlo, “la politica deve essere alla ricerca del consenso o deve essere fatta con senso?” chiede. Il dibattito sfocia poi sui social, Sala confessa il suo terrore per le fake news e della loro strumentalizzazione nociva, ma dall’altro lato ci racconta di quanto Instagram sia anche per lui un divertimento e un mezzo utile alla comunicazione.

L’intervista si conclude con i buoni propositi per la città del futuro, questo il tema dell’evento, e in tutto ciò Marracash si è fatto strappare la promessa della realizzazione di una sua iniziativa a livello sociale, “faremo la Scuola Media Statale Marracash” scherza il Sindaco, ma speriamo che questo progetto non si fermi qui.

Continuate a seguire @outpumpmusic su Instagram per le prossime novità.

Foto: Rolling Stone

Outpump

ABOUT US · ADVERTISING LAVORA CON NOI