Nameless Music Festival: ecco gli ospiti dell’edizione 2019

Articolo di

Greta Scarselli

Il Nameless Music Festival torna a Giugno 2019 per la sua settima edizione.

Dopo aver ospitato artisti del calibro di Fabri Fibra, Sfera Ebbasta e Guè Pequeno, registrando oltre 40.000 presenze, il Nameless ha annunciato le prossime date e la line up con gli artisti che possiamo aspettarci. L’evento si terrà dal 7 al 9 Giugno a Barzio, in Lombardia, e tra i primi ospiti ci saranno Alison Wonderland, Carl Brave e Purple Disco Machine, ma non solo.

Le esibizioni avranno luogo su tre palchi differenti:

Alison Wonderland, dj e produttrice australiana, si esibirà sul Lake Tent dopo aver suonato nei più importanti festival di musica EDM, dallo Stereosonic al Coachella, fino a raggiungere gli apprezzamenti di Diplo e Annie Mac. Il suo ultimo album, “Awake“, ha debuttato al primo posto in Billboard e le ha permesso di aggiudicarsi il titolo di artista dell’anno 2018 da Billboard Dance.

Carl Brave si esibirà invece sul Radio 105 Mountain Stage, il cantautore e produttore italiano dalle influenze rap ha debuttato quest’anno con il suo primo album solista “Notti Brave“, al cui interno si trova la hit di quest’anno, “Fotografia” feat. Francesca Michielin & Fabri Fibra, brano che si colloca tra le dieci canzoni italiane più ascoltate del 2018. La data al Nameless Music Festival aprirà il suo tour estivo.

Troveremo poi Purple Disco Machine, sul Nameless Igloo. Il dj e produttore internazionale è arrivato ai vertici delle classifiche con il singolo “My House“, fino a collaborare con artisti quali i Gorillaz e Jamiroquai.

Dopo aver svelato i primi artisti, il Nameless ne ha annunciati altrettanti e tutti di un certo calibro. Primo tra gli altri Steve Aoki, che con il suo bagaglio artistico di oltre 20 anni di carriera, verrà a farci visita assieme ad altre importanti figure come quelle di MK e Tensnake. Per gli amanti della techno, invece, Will Clarke potrà sicuramente soddisfare le aspettative: le sue produzioni sono state definite rivoluzionarie fin dai primi anni, tanto da fargli guadagnare la nomina di miglior DJ esordiente nel 2016. Non solo, ad esibirsi troveremo anche i Cat Dealers, il giovane prodigio K?D, che arriverà da noi dopo la partecipazione al Tomorrowland e al Lollapalooza, e l’inglese Gammer, meglio conosciuto per la sua musica happy hardcore.

I nomi dei producer non finiscono qui. Direttamente dalla Svezia arriveranno Salvatore Ganacci e i Vigiland, che saranno seguiti da Drezo, Sandy Rivera e gli Slander assieme a Nghtmare. Dalla Francia avremo invece il privilegio di ascoltare Zdar e Vladimir Cauchemar, dj dall’identità misteriosa che suona il flauto su basi elettroniche. A seguire Edmmaro, Third Party, Secondcity, Shapov, Ibranovski, Will Sparks, Mike Williams, Don Diablo, Gryffin, Alesso, Lost Frequencies e i Digitalism. Dall’Italia arrivano ancora il giovane SLVR, Merk & Kremont, Benny Benassi e i The Bloody Beetroots.

Per giungere al tema rap, i nomi proposti non sono da meno. Il palco del Nameless ospiterà Luchè, Ernia, Lazza, Nitro, Rkomi, Noyz Narcos, la Dark Polo Gang, Side Baby, Capo Plaza e Achille Lauro, che farà tappa il 7 Giugno in occasione del suo nuovo tour. Un’ondata di novità arriva invece con Beba, Dani Faiv, Tredici Pietro, Quentin40, Il Complemento Oggetto, i Tauro Boys e Young Rame. Quale tra questi non potrete perdervi?

Anche gli Ex-Otago faranno la loro esibizione al festival, continuando per la propria strada dopo l’esperienza a Sanremo. Attendiamo novità sui nomi dei prossimi artisti.

Il Nameless Music Festival ha deciso, da quest’anno, di appoggiare il tema della sostenibilità ambientale e di abolire completamente l’uso della plastica sostituendola con materiali biodegradabili; per evitare invece il danneggiamento dell’ambiente circostante, verranno creati allestimenti temporanei di camere ad impatto zero. I biglietti per l’evento sono già online e disponibili qui.

Here we are! See you soon🔥

Un post condiviso da Nameless Music Festival (@namelessmusicfestival) in data:

prossimo articolo

J. Cole è uno dei nuovi ambassador Puma?