Nas collabora con Pantone: “Ultra Black” è il nuovo colore che unisce tutti

Articolo di

Matilde Manara

Proprio mentre il suo disco “King’s Disease” si fa largo in tutte le classifiche, Nas ha chiuso una nuova collaborazione, ma stavolta non si tratta di un singolo. Il rapper si è unito all’impero dei colori Pantone Color Institute per realizzare un colore tutto suo ma, in un certo senso, un po’ anche nostro.

Ultra Black“, la nuova gradazione di nero che porta lo stesso nome di una delle tracce cardine dell’ultimo album di Nas, nasce per rappresentare l’unione indissolubile della comunità nera, proprio mentre negli Stati Uniti continuano le lotte per l’uguaglianza.

Era giusto che lavorassimo con Pantone per questo progetto, sono gli esperti del colore. “Ultra Black” viene dal cuore ed è qualcosa che il mondo sentirà. È l’intera atmosfera di questo 2020.

Nas su “Ultra Black”

Il colore realizzato dal rapper trasmette forza e potenza, eleganza e finezza. Un blocco compatto che non può essere né rotto né ignorato, proprio come gli ideali che da mesi gli afroamericani portano nelle piazze e nelle strade di tutto il mondo. La prima a riconoscere l’inequivocabile valore di questo gesto è stata Laurie Pressman, vicepresidente di Pantone, che ha messo il suo massimo impegno affinché il progetto vedesse presto luce.

Nel nostro mondo altamente visivo, il colore è uno degli strumenti di comunicazione più potenti che possiamo utilizzare per attirare l’attenzione immediata e far sentire la nostra voce. Supportare “Ultra Black” significa aiutare Nas a condividere il suo messaggio in un modo visivamente d’impatto che gli garantirà ulteriore risonanza. In tutto il mondo.

Laurie Pressman
prossimo articolo

UNIQLO torna a collaborare con Jil Sander