Sneakers

Nike GO FlyEase: ecco la prima sneaker Nike che si indossa senza mani

Articolo di

Edoardo Cavrini

La tecnologia FlyEase di Nike, nata per facilitare il modo in cui le scarpe vengono indossate o tolte, ha raggiunto un nuovo livello di innovazione ed è stata affiancata alla prima sneaker “hands free“: la Nike GO FlyEase.

Contraddistinta da una silhouette mai vista prima, la Nike GO FlyEase nasce da un attento lavoro di ingegneria e design, culminato poi nella creazione di una scarpa priva di lacci e che non necessita l’utilizzo delle mani per essere infilata o sfilata dal piede.

Ma analizziamo nel dettaglio tutte le caratteristiche che rendono questa sneaker incredibilmente innovativa.

La prima caratteristica che salta all’occhio è ovviamente quella che riguarda il sistema di allacciatura che, per l’occasione, è stato appositamente rimosso. “Siamo arrivati a vivere in un mondo senza fili, quindi implementare l’utilizzo dei lacci in una scarpa del genere ci risultava obsoleto“, ha spiegato Sarah Reinertsen, membro del Nike FlyEase Innovation Team. Senza lacci la scarpa non si può ovviamente slacciare né tantomeno sistemare quando viene indossata, ma chi la possiede può beneficiare di una calzata rapida al pari di quella di una ciabatta. La stessa prontezza di utilizzo viene assicurata a tutta la Nike GO FlyEase da un sistema a snap che trasforma la scarpa da “Ready Position” a “Set Position“, una volta indossata.

La sneaker è poi formata da una insole continua che assicura un estremo comfort e che prende il nome di “Diving Board“, appunto perché è essa ad accompagnare il piede mentre si indossa la scarpa. Il modo in cui la GO FlyEase si apre, e spezza, è merito di una cerniera che permette alla calzatura di rimanere sempre stabile, dal momento in cui viene rimossa fino a quando torna ad essere utilizzata. Un altro elemento meccanico che contribuisce al perfetto funzionamento di questa tecnologia è il Tensioner Band situato lungo la midsole e realizzato con lo stesso resistente compensato gommato che forma l’outsole.

Nate da un attento studio sugli atleti e poi adattate per essere utilizzate dal grande pubblico, le Nike GO FlyEase vantano anche un particolare heel counter, più sporgente del solito, che permette di rimuovere la scarpa con estrema facilità, ovviamente senza l’utilizzo delle mani.

La scarpa prende vita dalla voce degli atleti e, come diciamo noi, se hai un corpo sei un atleta. In maniera universale si instaura quindi un dialogo tra i tester e i designer che sfocia nella realizzazione di prodotti innovativi dai quali possono tutti trarre beneficio.

Sarah Reinertsen

Le Nike GO FlyEase usciranno in anteprima per i member Nike il 15 febbraio, mentre una più vasta release è prevista entro la fine dell’anno.

prossimo articolo

La collezione sostenibile di H&M disegnata da Héctor Bellerín