Sport

Nike ha celebrato Ronaldo con un campetto a Madeira

Articolo di

Fabrizio Giuffrida

La prima pausa delle Nazionali dopo l’inizio del campionato sancisce solitamente la fine del calciomercato e una piccola sosta prima dell’inizio delle fasi a gironi delle competizioni UEFA. Nella giornata di ieri, però, nel match tra Portogallo e Irlanda, Cristiano Ronaldo ha scritto l’ennesimo record della sua fantastica carriera, segnando una doppietta e diventando con 111 gol il miglior marcatore nella storia delle Nazionali di calcio. Per celebrarlo, Nike ha deciso di fare le cose in grande, ristrutturando completamente un campetto a Madeira e creando un nuovo scarpino celebrativo.

Da ieri, la comunità di Funchal a Madeira ha ufficialmente un nuovo campetto moderno dove i bambini del posto possono giocare e divertirsi. L’opera è stata realizzata, come detto, da Nike e vuole celebrare i record e il raggiungimento degli obiettivi da parte del nativo di Madeira.

Il campetto è colorato di rosso con dettagli secondari in giallo. Le porte sono state progettate dall’artista portoghese AkaCorleone, che ha rappresentato sui “legni” dei fantastici disegni che rappresentano i maggiori obiettivi raggiunti da Cristiano. Tra i disegni più importanti troviamo quello di Ronaldo da bambino che gioca nello stesso campetto di Madeira; Ronaldo che realizza il suo primo gol con la maglia del Portogallo nel 2004; il fantastico gol di Cristiano in rovesciata nel 2018 alla Juventus e la vittoria dell’Europeo 2016 in Francia.

Sulla realizzazione dell’opera, si è espresso lo stesso Cristiano Ronaldo, che ha dichiarato:

Ho sempre sognato di essere un calciatore. Qualunque cosa tu voglia raggiungere nella vita, è importante fissare degli obiettivi in ​​modo da avere qualcosa su cui lavorare. Anche se sono piccoli, raggiungerli ti dà una grande concentrazione e senso di realizzazione.

Un ulteriore celebrazione della figura di Cristiano è data dallo scarpino CR110, che vuole appunto celebrare i 110 goal di Ronaldo con la nazionale e che è stato offerto da Nike a 110 giovani promesse nelle principali Nazioni dove Cristiano ha giocato, ovvero Portogallo, Inghilterra, Spagna e Italia.

La base dello scarpino è bianca ma troviamo su tutta la scarpa una stampa multicolore in frantumi che è un riferimento chiaro a tutti i record frantumati da CR7. La cucitura del nastro sul tallone è ispirata alla bandiera del Portogallo ed è arricchita da dettagli bordeaux sulla parte laterale e da dettagli color oro e lacci maculati. La linguetta dalla scarpa, infine, ha un’interpretazione grafica della data (6 Giugno 2004) e del minuto (90+3) in cui Ronaldo ha segnato il suo primo goal con la maglia della nazionale.

Nike ha così celebrato il proprio fuoriclasse, che è pronto ad abbattere altri record e fissare l’asticella della grandezza sempre più in alto per ispirare le nuove generazioni ad essere i migliori.