Nike ripercorre la propria storia con una nuova Air Max 97

Articolo di

Andrea Procida

Nike è sicuramente uno tra i marchi sportswear più famosi al mondo, ma forse non tutti sanno che, prima di diventare quella che è ora, l’azienda di Beaverton nacque come una piccola realtà che importava scarpe da corsa marchiate Onitsuka Tiger, dal Giappone al Nord America.

I tempi della Blue Ribbon Sport, il nome della società con la quale Phil Knight e Bill Bowerman hanno gettato le radici di quella che ora conosciamo come Nike, sono ormai lontani ma allo Swoosh piace ricordare e omaggiare le proprie origini.

Nonostante i dissapori risalenti agli anni ’70 che hanno portato alla rottura definitiva tra la BRS e Onitsuka Tiger (fra tutti la questione legata alla produzione delle Corsair e delle Cortez) sancendo così la nascita definitiva di Nike, quest’ultima ha voluto celebrare (anche) il brand giapponese con la release di una nuova Air Max 97.

La scarpa si presenta con una tomaia ricoperta da una grafica raffigurante alcune stampe e ritagli di vecchi giornali contenenti articoli dedicati a Nike e ai suoi incredibili successi.

Inoltre, vi sono altri dettagli che richiamano il passato dello Swoosh: tra questi spicca la scritta “855 Olive” che indica l’indirizzo del grande magazzino “The Athletic Department” di Eugene e, come dicevamo, l’immagine della Onitsuka Tiger “Corsair”.

Al momento non è stata svelata ancora nessuna informazione a riguardo, ma secondo alcuni rumors questa Air Max 97 farà parte di un pack che celebrerà l’evoluzione del brand capitanato da Phil Knight nel corso degli anni.

Continuate a seguire Outpump per futuri aggiornamenti.

prossimo articolo

L’universo si staglia su una nuova linea di Converse