È pronta una nuova versione delle Nike SB Dunk Low in corduroy

Articolo di

Andrea Procida

Fra i materiali spesso utilizzati per la costruzione delle tomaie troviamo pelle, mesh, suede, nubuck, canvas e molti altri ancora, come il Flyleather e il Flyknit, frutti dell’innovazione tecnologica dei brand oggi.

Ma uno in particolare, il corduroy, ruba molto spesso la scena a tutti gli altri garantendo un successo assicurato. Basta pensare a modelli come le Air Max 1 di Patta o alla recentissima Air Max 1/97 di Sean Wotherspoon.

Non è da meno la nuova Nike SB Dunk Low che il brand di Beaverton è pronto a rilasciare nelle prossime settimane. Per l’occasione, infatti, la scarpa classe 1985 disegnata da Peter Moore, si veste con una tomaia completamente in corduroy color beige con sovrapposizioni in suede arancione. Completano il look, lo swoosh blu a contrasto, la midsole bianca e la gumsole.

In attesa di vedere ben presto questa nuova Dunk Low sul sito di Nike, vi invitiamo a dare un’occhiata alla storia delle Air Force 1.

 

 

 

 

prossimo articolo

1KCorp reinventa le Reebok Sole Fury per il progetto “Advanced Concepts”