Fashion

Il Northfarer di Napapijri si veste di CORDURA

Articolo di

Ruben Di Bert

Lo scorso dicembre Napapijri ha introdotto Northfarer, un capospalla caratterizzato da un design essenziale con taglio iperstrutturato e linee pulite che si ispirano direttamente al profilo del Monte Bianco. Un avvenimento piuttosto importante se consideriamo quanto siano fondamentali gli anorak per il brand; questa silhouette vuole infatti rappresentare un prodotto innovativo e sostenibile nato e modellato dagli spazi aperti per insidiarsi nel contesto urbano.

In questi mesi Northfarer è protagonista di una serie di drop speciali che lo reinterpreteranno a suon di collaborazioni e special edition, come per esempio quella nata dal sodalizio con Fiorucci e quella che invece vi presentiamo oggi. 

L’ultima rivisitazione non ci invita soltanto ad avventurarci nell’esplorazione del rapporto tra paesaggio, vita e moda, ma ci porta anche a scoprire una tappa fondamentale per la storia del marchio. Nel 1990 Napapijri scelse infatti la robusta CORDURA per la sua prima giacca, Skidoo, e ora la partnership con il colosso dell’innovazione dei materiali si rinnova legando passato e presente attraverso Northfarer.

La versione di oggi, realizzata in pregiata CORDURA UltraLite, è più leggera ma altrettanto resistente ed essendo impermeabile, antivento e senza PFC offre prestazioni in grado di rispondere a qualsiasi esigenza. 

La gamma sarà disponibile in negozio e online a partire dal 15 febbraio.