Fashion

La nuova campagna di Vivienne Westwood è ambientata a Napoli

Articolo di

Ruben Di Bert

Vivienne Westwood, regina indiscussa dell’imprevedibilità e dell’opulenza, torna a stupire con la campagna che lancia la collezione primavera/estate 2022

Tavoli e sedie di plastica che si affacciano sul Lungomare di Mergellina, motorini appostati nei Quartieri Spagnoli, barche in attesa di prendere il largo con i pescatori e vicoli caratteristici. Sono questi gli elementi che, facendo da cornice ai look, raccontano un tanto desiderato viaggio nella veracità di Napoli

“Abbiamo riavuto la libertà! Era la prima volta dall’inizio della pandemia che potevamo visitare l’Italia. Vivienne stava anche ricevendo il premio alla carriera della Biennale di Firenze, quindi ci sembrava un’ottima opportunità.”. È così Andreas Kronthaler, marito della stilista e direttore creativo della casa di moda, racconta com’è nata l’idea di ambientare lo shooting nel capoluogo campano.

Dietro alla macchina fotografica c’è ancora una volta Juergen Teller, il quale si è occupato di ritrarre la città con tutta la sua genuinità e fascino, abbinandola allo stile punk e controculturale dei capi. 

Una scelta che, neanche a dirlo, risulta totalmente inaspettata ma allo stesso tempo del tutto azzeccata in uno storytelling che parla di tradizione e modernità, estetica e sostanza, passione ed eredità.