Fashion

Il nuovo creativo di Colmar A.G.E. è Morteza Vaseghi

Articolo di

Ruben Di Bert

Nei suoi tre anni di vita il progetto Colmar A.G.E. ha saputo riscrivere il concetto di collaborazione mettendo a disposizione il proprio patrimonio a menti creative che hanno utilizzato la loro arte per realizzare stagione dopo stagione delle collezioni contemporanee in bilico tra passato e futuro. Il primo designer a essere stato scelto per questo incarico è stato Shayne Oliver di Hood by Air, dopodiché è stato il turno di Yosuke Aizawa con White Mountaineering e ora un nuovo nome è pronto ad aggiungersi alla lista.

Per la stagione autunno/inverno 2021 la divisione sperimentale del marchio italiano ha arruolato Morteza Vaseghi, designer di origini iraniane conosciuto soprattutto per essere il co-fondatore delle pubblicazioni Recens e Wallet insieme a Elise By Olsen. Il suo obiettivo è stato quello di immergersi nel ricco archivio della Manifattura Mario Colombo & C. per scovare i modelli più iconici e rielaborarli secondo un personalissimo approccio di stile da laboratorio che lega l’uomo alla natura in una visione organica e futuristica.

Siamo vicini a celebrare il nostro 100esimo compleanno nel 2023 ben consci della direzione che i consumatori si aspettano da noi: un approccio più sostenibile con un focus sull’ambiente, con tutto quello che questo può comportare. Ecco perché abbiamo deciso di avere un direttore creativo che ha rielaborato i nostri classici con tessuti riciclabili.

Giulio Colombo, CEO di Colmar

Il risultato è una selezione di capi d’abbigliamento sostenibili che adottano tagli in cui silhouette estremamente cropped vengono abbinate ad altre generosamente allungate, creando così layering d’effetto per gli street style invernali. Anche i materiali (rigorosamente derivati da fonti riciclati) giocano con continui contrasti e ruoli non convenzionali, così come i motivi e i colori, alternati tra pattern direttamente ispirati alle montagne e cromie sgargianti.

La linea debutterà il prossimo autunno.