Sport

Passato e presente si mixano nei nuovi kit del Manchester City

Articolo di

Andrea Mascia

Nonostante i ragazzi allenati da Pep Guardiola non siano riusciti a soddisfare le aspettative in Champions League, il club ha comunque dato un segnale di buon auspicio per la stagione che si prepara ad iniziare sabato 6 agosto 2022, chiudendo la stagione con un testa a testa al cardiopalma contro il Liverpool.

I kit del passato sono sicuramente la giusta reference per la jersey presentata, con lo stemma del club al centro della maglietta posizionato al di sopra del logo di PUMA, e i bordi di colletto e maniche che propongono un elegante “maroon”. Tutti questi dettagli reinterpretano in chiave moderna i kit del quadriennio 1967-1971, in cui i Blues guadagnarono sul campo la Supercoppa Europea e la seconda Premier League della loro storia.

Il club – più in particolare – ha deciso di ricordare uno degli eroi di quel periodo storico ormai finito negli annali, ovvero Colin Bell, attraverso il logo della corona posizionato all’interno della scollatura. Il kit è caratterizzato dal tessuto “Ultraweave” di PUMA e dall’avanguardistico sistema di traspirazione conosciuto come dryCELL.

Anche la versione Away non passa assolutamente in sordina: il club ha deciso di lasciarsi ispirare dalla maglietta da trasferta utilizzata durante la stagione 2011/2012, all’epoca firmata Umbro, decidendo però di abbellire la stessa con delle strisce diagonali.

Entrambe le versioni sono disponibili sul sito di PUMA.