Philipp Plein è caduto in una gaffe omaggiando Kobe Bryant

Articolo di

Ruben Di Bert

Philipp Plein è senza ombra di dubbio uno dei nomi più controversi del fashion business. È ormai noto che a ogni suo evento il brand riesce a sorprendere il pubblico con iniziative che spesso distolgono l’attenzione dai capi, ma quello che è successo questa volta va un po’ oltre.

Sembrava andare tutto bene quando, durante la sfilata tenutasi ieri in occasione della Milano Fashion Week, oltre ad aver assistito all’esibizione live di Tyga e Missy Elliott, c’è stato un omaggio a Kobe Bryant, la leggenda del basket scomparsa in un tragico incidente il mese scorso.

Il designer ha infatti concluso il défilé presentando una capsule collection realizzata in collaborazione con Swarovski e ispirata alle divise dei Lakers, il cui il ricavato verrà devoluto alla Mamba & Mambacita Sports Foundation. Peccato però che nella location spiccavano sontuosi mezzi dorati, tra cui un jet privato, uno yacht off-shore, una supercar e purtroppo anche un elicottero, velivolo con il quale il cestista si è schiantato.

L’accostamento ha subito colpito in modo negativo i social media, ma lo stilista si è prontamente scusato dicendo che l’installazione era stata ordinata sei mesi fa, perciò sarebbe stato impossibile da evitare.

Per una volta vogliamo credere che si tratti solamente di uno spiacevole equivoco.