Fashion

Il piumino Maya di Moncler diventa couture con Pierpaolo Piccioli

Articolo di

Ruben Di Bert

Estetica raffinata e tessuti sportivi si incontrano in una versione couture ma rilassata. Il progetto “Moncler Maya 70 Collaborations” prosegue con Pierpaolo Piccioli, il sesto dei sette designer che sono stati chiamati da Remo Ruffini per celebrare il settantesimo anniversario di Moncler reinterpretando in chiave personale l’iconica giacca Maya.

Per presentare la sua creazione, il direttore creativo di Valentino ha voluto una campagna che vede come protagonista assoluta la top model Kristen McMenamy, definita “un’artista e un’interprete nata per la scena che con la sua aura versatile e istrionica permea l’atmosfera di un’energia travolgente”.

Ho immaginato una giacca confortevole e disinvolta in nylon laqué. La sfida principale è stata unire i vari pannelli imbottiti e profilati, tenuti insieme da nodi di tessuto applicati manualmente. Sono affascinato dal potenziale del capospalla sportivo, un design in cui benefici pratici e ricerca stilistica possono convivere.

Pierpaolo Piccioli

Lo stilista ha quindi realizzato una sofisticata versione in nylon laqué del celebre piumino che allo stesso tempo sa essere anche confortevole e disinvolta. A renderlo speciale è la struttura composta da vari pannelli imbottiti e profilati che sono tenuti insieme da nodi di tessuto applicati manualmente con tecniche tipiche degli atelier di alta moda.

Il rilascio del Moncler Maya 70 by Pierpaolo Piccioli avverrà il 19 novembre online e presso alcuni retailer selezionati.