Presentate ufficialmente le nuove divise Nike per l’NBA

Articolo di

Redazione

Presentate poche ore fa le nuove divise Nike per la stagione NBA 2017/2018. Il brand dell’Oregon, forte del contratto di otto anni firmato alcuni mesi fa, sborserà circa 125 milioni di dollari l’anno, facendo registrare un incremento del 125% rispetto l’accordo Adidas espirato dopo 11 anni di jersey a tre strisce.

Durante la presentazione preliminare Nike ha tolto i veli ad una sola delle circa 130 canottiere, rendendo omaggio ai campioni in carica dei Golden State Warriors. Mantenendo intatto l’hype e la curiosità legata al look delle divise che le trenta franchigie vestiranno negli anni a venire, l’evento ha dunque virato verso la narrazione del processo produttivo ed innovativo che hanno reso possibile la nascita delle nuove Nike Aeroswift basketball jersey.

Indossate inizialmente in occasione dell’ultima coppa del mondo da Team USA, le uniformi Aeroswift sono state sviluppate seguendo scrupolosamente le indicazioni degli atleti migliori al mondo. Composte da un innovativo materiale parzialmente riciclato – ogni canottiera porta nelle sue stoffe circa 20 bottiglie di plastica – e disegnate con l’ausilio di mappe relative al calore corporeo e alla distribuzione del sudore saranno in grado di favorire un traspirazione ottimale.

Con l’eliminazione delle maniche e il riposizionamento dei fori per testa e braccia Nike promette ai giocatori una sensazione del tutto innovativa. Innovativo sarà anche il parco maglie a disposizione dei team per ognuna delle 82 partite – più playoff – della stagione: quattro edizioni a squadra, con la società casalinga che avrà diritto alla scelta del colore per il match e gli ospiti successivamente liberi di pescare tra le proprie colorazioni “antagoniste”.

Eliminato dunque il concetto di kit Home e Away, Nike è pronta ad introdurre, inizialmente per sole otto squadre, la Classic Edition, un’edizione speciale dedicata alle divise più iconiche delle storia delle singole franchigie.

In attesa della prima palla a due quali sono le vostre prime sensazioni su questa nuova pagina di NBA non giocata? Divise Nike: hit or miss?

prossimo articolo

Fissata la data di release delle Air Jordan 1 Flyknit “Banned”