La prima campagna di Ibrahim Kamara per Off-White

Off-White guarda al futuro dopo il triste addio a Virgil Abloh e presenta la campagna autunno/inverno 2022, la prima curata da Ibrahim Kamara in qualità di Art & Image Director.

Scattate da Rafael Pavarotti, le immagini mettono in luce le collezioni ready-to-wear uomo e donna con una visione estetica che rende omaggio all’eredità culturale del marchio. Sono infatti molteplici i riferimenti al ricco heritage del brand, a partire dalla scelta del colore: il blu elettrico della città marocchina di Chefchaouen, un luogo che i racconti dipingono come simbolo di prosperità, crescita e sviluppo. 

Rendere di successo un marchio di lusso in nove anni è geniale. È un’impresa che ammiro e che spero di continuare a costruire con la sua ricca eredità. Virgil ha rivoluzionato lo streetwear e il lusso oltrepassando i limiti temporali e generazionali. Ha mostrato al mondo che le minoranze etniche e culturali sono egualmente talentuose e possono competere in egual misura in questo business. Ha portato speranza e cambiamento. Virgil è stato uno dei più brillanti liberi pensatori del nostro tempo.

Ibrahim Kamara, Art & Image Director di Off-White
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Off-White™ (@off____white)

Il perfetto equilibrio tra look curati e una direzione artistica audace che eleva lo styling ad arte emerge quindi nella raffigurazione dei modelli con indosso i capi di prêt-à-porter, la proposta eyewear e i prodotti della linea beauty “PAPERWORK”. Le atmosfere passano da quelle della “party girl” con abiti dalle lunghezze micro, pantaloni a vita bassa e maglieria glamour ai codici estetici cari al mondo dello skate e dello snowboard, che vengono remixati attraverso un nuovo minimalismo tra casual e sartoriale.