Pusha T si mobilita per i rapper emergenti: ecco la Heir Wave Music Group

Articolo di

Matilde Manara

È da tempo ormai che Pusha T ha intensificato il suo impegno nel mondo della musica. Il rapper negli ultimi anni, oltre alla carriera di cantante, si è infatti concentrato con dedizione anche sul suo lavoro di produttore e ora ha deciso di compiere un passo ancora più importante.

In un evento tenutosi ai Defiant Studios di Richmond, il cantante di “Daytona” ha annunciato il lancio di una nuova etichetta discografica chiamata Heir Wave Music Group, nata con lo scopo di promuovere e dare spazio ai nuovi talenti nascosti tra le strade della Virginia.

Pusha T, nella stessa occasione, ha anche presentato al mondo la prima stella della scuderia, si tratta di Kahri 1K, un giovane ragazzo originario di Pietroburgo che ha appena fatto il suo ingresso sul mercato della musica con il disco “The Ghost of Pecan Acres“, un progetto di nove tracce in cui fanno la loro comparsa come ospiti anche Quando Rondo e Yung Bleu.

Durante il discorso di presentazione, Pusha T ha palesato anche le personali aspirazioni per le quali la nuova etichetta discografica ha preso forma, spiegando come l’intento fosse quello di creare un ambiente che ogni nuovo talento potesse sentire davvero come una casa, realtà fino a questo momento inesistente, secondo il rapper, nello stato del Sud-Est degli U.S.A.

Per quanto riguarda la Virginia, sento come se non avessimo ancora creato un circuito davvero nostro. Questa è una delle cose che sto cercando di fare con l’etichetta. Ora che abbiamo la Heir Wave Music Group, sto cercando di definire un ambiente che tutti voi possiate chiamare vostro. In tutta la Virginia.

Pusha T ai Defiant Studios di Richmond
prossimo articolo

Supreme droplist #1 primavera/estate 2020: ecco tutti gli articoli e i prezzi