Il Real Betis indosserà una maglia disegnata da un fan

Articolo di

Claudio Pavesi

Poco tempo fa, il Pescara Calcio ed Erreà hanno realizzato e prodotto le maglie disegnate da un giovane fan, divise che verranno utilizzate dalla squadra nel pre-partita al ritorno in campo, fissato ora ufficialmente per il 20 giugno. Anche in Spagna hanno preso appunti e il Real Betis ha organizzato un contest per disegnare la maglia del rientro in campo.

Il ritorno al calcio competitivo in Spagna è alle porte. LaLiga riprenderà l’11 giugno secondo beIN SPORTS, ma ancora ci sono dubbi da risolvere sulle date ufficiali. Per l’occasione, il Real Betis ha chiesto ai propri tifosi di presentare dei concept kit che sarebbero stati votati dai tifosi su Twitter. Il kit vincitore sarebbe stato realizzato da Kappa e utilizzato nel ritorno al calcio giocato.

Fronte e retro della maglia del Real Betis creata da Alberto J. Pérez.

Tutto era nato per caso, solo per testare la creatività dei fan durante la quarantena, ma i design sono così tanto piaciuti alla squadra che ha reso l’iniziativa un contest. Il design vincitore è quello di Alberto J. Pérez, aka @IKastellanos, designer attivo nel mondo eSports.

La maglia presenta il classico multiplo logo Kappa sulle spalle, produttore del kit della squadra, e strisce verticali in diversi toni di verde, con un effetto che ricorda la dissolvenza a diverse altezze di esse. Queste strisce poi sono ancora maggiormente visibili sulla schiena.

Il particolare più rilevante è ovviamente il logo della squadra. Pérez aveva deciso di utilizzare un logo vintage, precisamente quello del 1931, a sua volta leggermente modificato. Nonostante la bellissima idea, il Betis ha deciso che la maglia realizzata da Kappa avrà il badge attuale della squadra, per mantenere l’identità d’immagine.

Nabil Fekir contro l’Atletico Madrid. Il francese indossa il normale kit casalingo 2019-20 del Real Betis.

Un’altra aggiunta voluta dal club rispetto all’idea originale di Pérez è l’hashtag #HéroesBeticos sul retro, all’altezza del collo. L’hashtag identifica la campagna iniziata dalla squadra per ringraziare il personale dell’area sanitaria locale per il lavoro svolto durante l’attuale emergenza sanitaria da COVID-19.

La maglia verrà utilizzata esclusivamente per una partita dal rientro in campo e molto probabilmente non arriverà alla vendita, almeno per quanto noto fino ad ora. Il Betis e Kappa hanno comunque lanciato una raffle su Twitter per regalarla ad alcuni fortunati fan.