Real Vs. Fake: Supreme Box Logo Hoodie

Articolo di

Carola Molteni

E’ il sogno di ogni hypebeast, di quelli che non fanno dormire la notte e non esiste fan di Supreme che non ne abbia mai desiderata una. E’ stata riprodotta persino a Barletta. Avrete già capito di cosa stiamo parlando: la celebrità numero uno nel mondo dello streetwear, miss Box Logo.

Giovedì scorso, come di consueto,  Supreme ha rilasciato la versione 2017 della sua ambitissima Box Logo Hoodie, in sette nuovi fantastici colori.

Qualcuno è riuscito ad acquistarla a prezzo retail e qualcuno invece è ancora disperato per non avercela fatta, ma non vuole comunque rinunciarvi . Ed è proprio a questi ultimi che dedicheremo il nostro articolo.

Nel momento in cui decidete di acquistare una Box Logo Hoodie nel mercato secondario del reselling sono tanti i dubbi che sovvengono: i fake in circolazione sono davvero molti e alcuni di questi sono copie identiche o molto simili agli originali. Vediamo insieme quali sono i dettagli imprescindibili che vi aiuteranno a capire se una Box Logo è Real oppure Fake (alcuni accorgimenti non sono applicabili alle Box Logo Hoodie più datate e alle Tonal Hoodie).

 

LETTERE DEL BOX LOGO

Uno dei metodi più utilizzati per capire se una Box Logo Hoodie è falsa è quello di osservare le singole lettere che compongono la scritta Supreme ricamata all’interno del “Box” rettangolare.

Ovviamente, il lettering è cambiato nel corso degli anni ed è molto differente rispetto a quello delle prime Box Logo Hoodie; tralasciamo però per il momento questo dettaglio, non perché non abbia importanza, bensì perché è molto raro trovare una vecchia Box Logo sul mercato.

Nelle Box Logo Hoodie più recenti quindi, tra ogni singola lettera ci deve essere un piccolo spazio. Se la spaziatura è troppo ridotta e le lettere sono attaccate una all’altra allora si tratta certamente di un fake.

 

LA “E” DEL LOGO SUPREME

Le lettere più emblematiche nel corso di un legit check sono la “e” e la “p”. Osservate attentamente l’ultima “e”:  in molti falsi questa lettera si trova in una posizione errata rispetto a tutte le altre che compongono il marchio. Capita spesso che nei fake, si trovi più in alto rispetto alle altre lettere e per tale motivo gergo viene definita “flying e”. Per capire meglio immaginate di tracciare due linee parallele sopra e sotto le lettere che compongono la scritta Supreme (come nell’immagine): ebbene queste devono trovarsi tutte sulla stessa linea.
Verificate inoltre che tutte le “e” abbiano la stessa dimensione e che la barretta orizzontale sia proporzionata con il resto del testo: solitamente nelle repliche la linea orizzontale è insolitamente sottile.

P OVALE

Guardate attentamente la “p”: all’interno della lettera ci deve essere un ovale quasi perfetto e tondeggiante. Nelle fake hoodie solitamente  l’ovale è tagliato nel lato sinistro da una linea retta. Questa regola non è però applicabile alle hoodie antecedenti al 2007 nonché alle Tonal Box Logo Hoodies.
Osservate anche l’asticella che compone sempre la lettera “p”: deve concludersi in maniera dritta e netta e non tondeggiante come avviene per le Box Logo false.

CUCITURE DEL “BOX”

Avvicinate lo sguardo al “box” e guardate attentamente la trama dei fili che lo compongono: questi si devono incrociare diagonalmente da destra verso sinistra e viceversa con un motivo a croce dalla maglia fitta.


Capovolgendo la hoodie, le cuciture bianche devono avere la medesima trama e si deve leggere chiaramente la scritta Supreme capovolta. Se non vedete cuciture allora sarà un fake a tutti gli effetti; allo stesso modo se la cucitura è troppo densa e non è visibile il motivo  incrociato allora non è originale.
Se avete modo di toccarla con mano noterete che il Box Logo è molto rigido e consistente al tatto nelle hoodie originali mentre non è presente questa consistenza nelle riproduzioni.

TAG SUL COLLO

Se osservate la hoodie al suo interno, nella zona del collo noterete la presenza di due tag: uno piccolo con la scritta “Made in Canada” e uno più grande con il logo “Supreme” di fronte e la taglia sul retro. I due tag non devono essere in alcun modo sovrapposti tra loro: le etichette dovranno essere divisa l’una dall’altra con da un piccolo spazio. In molti falsi le due etichette sono sovrapposte o sono attaccate.

TAG LAVAGGIO


Le etichette del lavaggio sono facilmente riproducibili così come le informazioni riportate su di esse e il materiale in cui sono composte. Esistono però due piccoli dettagli che ci fanno capire se sono vere o false: devono essere attaccate alla felpa tramite uno ed un solo punto di cucitura in alto e deve avanzare una piccola porzione di etichetta in alto al di sopra della cucitura.

CORDONCINO

Il cordoncino attaccato al cappuccio della hoodie deve essere piatto e terminare con un piccolo nodo (ad eccezion fatta per le felpe molto vecchie). Se notate dei lacci tondi allora molto probabilmente è fake a meno che si tratti di una hoodie molto datata.

 

TAG ESTERNO

Il tag esterno, cucito in basso alla hoodie, deve avere una lunghezza di circa 2 cm e deve esservi impresso il brand Supreme ben definito sia su fronte che sul retro.

 

MATERIALE INTERNO

Il materiale che compone la legit hoodie al suo interno ha una consistenza molto soffice e morbida, cosa che non avviene per le riproduzioni. Al tatto questo dettaglio è facilmente riconoscibile, ma potrete notare la differenza anche visivamente.

 

Come sempre ci auguriamo che anche questo articolo possa esservi d’aiuto durante l’acquisto della vostra Box Logo Hoodie. Restate sempre e comunque all’erta: i riproduttori sono sempre più bravi e sono in grado di riprodurre sempre meglio anche i piccoli dettagli.

prossimo articolo

Arriva SAMPLE_NESS, il primo portale online per l’acquisto di campionari