Vi raccontiamo come è andato il nostro weekend al Quai54

Articolo di

Vittorio Tomasella

Fotografa

Francesca Di Fazio

Siamo stati invitati da Jordan a Parigi per il weekend più cool dell’anno. In pochi giorni si sono svolti infatti la settimana della moda parigina, il Quai54, la presentazione della House of Jordan e la Festa della Musica.

L’esperienza è iniziata con la visita alla House of Jordan, uno spazio ad hoc creato per questo breve periodo, dove Nike ha esaltato al massimo il passato, il presente e il futuro di Jordan. Percorso culminato con la presentazione della nuova collezione apparel, alla quale hanno partecipato niente meno che Michael Jordan e alcuni atleti della scuderia, tra cui Blake Griffin, Carmelo Anthony, Jayson Tatum e Kemba Walker.

Tantissimi gli ospiti accorsi, tra questi i designer Don C e Errolson Hugh.

Durante l’evento abbiamo avuto l’esclusiva occasione di scambiare due chiacchiere con il giovane talento dei Celtics, Tatum, appena entrato nella famiglia Jordan.

La festa organizzata dal fondatore di Pigalle, Stephane Ashpool, ai piedi della Chiesa di Saint-Vincent-de-Paul ha concluso la giornata con una piccola sorpresa, la presenza inattesa di Skepta.

L’indomani è stato il turno della seconda collaborazione tra PSG e Jordan, presentata personalmente dal designer John Burlo. Dopo un primo show del duo francese Les Twins, il designer ci ha spiegato cosa ha ispirato il secondo drop.

Tra una domanda e l’altra, Burlo si è lasciato scappare che in futuro il brand potrebbe collaborare con una seconda squadra di calcio europea, ma al momento si tratta solo di un’ipotesi.

Gli invitati hanno poi potuto partecipare alla creazione di un articolo personalizzato e prodotto al momento. Tra le opzioni una t-shirt, una longsleeve e una bag, e tante patch tra cui scegliere.

Successivamente ci siamo trasferiti sotto la Tour Eiffel per prendere parte al Quai54, torneo estivo di riferimento per il basket mondiale. Tra una partita e l’altra abbiamo assistito allo spettacolare Dunk Contest, vinto a sorpresa dal portoricano Isaiah Rivera, che ha sconfitto il favorito Guy “The Frequent Flyer” Dupuy.

Domenica, Aleali May e Maya Moore hanno invece condotto un talk dedicato al mondo femminile, al ruolo che il brand Jordan vuole avere nella crescita di questo segmento e all’importanza sempre maggiore che le donne hanno all’interno dello streetwear e dello sport.

Scorrete la gallery per vedere tutte le foto di questa incredibile esperienza.

prossimo articolo

Undefeated x adidas Ultraboost 1.0: svelata una nuova colorazione