Reconstruct: ecco la moda 2.0

Articolo di

Piergiorgio Del Papa

Converse in questo ultimo periodo sta vivendo un momento di rinascita grazie alle varie collaborazioni che ne hanno sottolineato l’immenso potenziale, come ad esempio quella con Footpatrol, quella con Stussy e soprattutto quella con Tyler, The Creator che ha recentemente chiuso i contatti con Vans per “abbracciare” il brand statunitense. Ma c’è chi invece partendo dalle basi crea un qualcosa che ancora non si era visto e che potrebbe far parlare di sé, stiamo parlando del collettivo olandese Reconstruct.

Questo gruppo è formato da sei giovani fashion designer, tali Laura Aanen, Zara Asmail, Alyssa Groeneveld, Kim Kivits, Michelle Lievaart e Sanne Verkleij, che nel 2016 hanno deciso di unire le forze e rinnovare la moda rompendo letteralmente tutto. Basta dare un’occhiata alla loro collezione SS18 caratterizzata da delle rielaborazioni delle Chuck Taylor costituite dalla sovrapposizione di pannelli con occhielli e lacci su di una singola silhouette. Il risultato è una sorta di “Franken-Converse” che spezza la monotonia di questa iconica scarpa dandole una nuova identità. Distruggere per creare, potremmo riassumere così il loro modo di agire, che nonostante sia ancora “giovane” sta mettendo delle solide basi per un nuovo modo di concepire la moda in generale

. Per vedere i loro lavori, andate sul loro sito internet reconstruct.nl o seguite il collettivo attraverso l’account Instagram.

prossimo articolo

Fear of God x Vans: ecco un’altra colorazione delle slip-on