I record del rap italiano messi a confronto

Articolo di

Greta Scarselli

Famoso” di Sfera Ebbasta, nel giorno della sua uscita, ha fatto tremare i pavimenti staccando di tre milioni di streams coloro che in Italia, un anno fa, avevano battuto il record di Tha Supreme, casa Machete. Com’è cambiata la situazione in una settimana? Non molto, ma in quanto a numeri a restare imbattuto è “23 6451” del giovane producer.

Sfera Ebbasta ha spostato il sogno un po’ più in là, alzando non di poco quel gradino che adesso, chi verrà dopo, si impegnerà a superare. Nuovi obiettivi per tutti, e anche belli impegnativi. “Famoso” ha fatto Disco D’Oro in un giorno ed è entrato nella Global Chart di Spotify con tutte le sue 13 tracce, un risultato impensabile se ci spostiamo anche solo di 3 anni indietro. Nel 2018 il rapper di Ciny entrava infatti, per la prima volta, nella classifica mondiale con 7 tracce di “Rockstar” e piazzandosi al 95esimo posto con “Cupido”, aiutato dalla strofa di Quavo che aveva preso quel beat come fosse suo. Anche i successivi dischi di artisti quali Salmo, Tha Supreme e Marracash sono entrati nella Global Chart e, passo dopo passo, sono andati oltre il risultato ottenuto da Sfera.

Famoso, 13 tracce in totale nella Global Chart
Machete Mixtape 4, 9 tracce in totale nella Global Chart
Playlist, 8 tracce in totale nella Global Chart
23 6451, 7 tracce in totale nella Global Chart
Rockstar, 7 tracce in totale nella Global Chart
Persona, 6 tracce in totale nella Global Chart

Se “Ho Paura di Uscire 2” si era piazzata al 75esimo posto, “Cabriolet” di Salmo era andata ancora oltre arrivando in 67esima posizione. Ma adesso non c’è più confronto, il disco di Sfera è entrato nella sua interezza entro le prime 150 posizioni, portando “Baby” con J Balvin fino al 36esimo posto. Numeri incredibilmente alti che mettono le basi per il vero obiettivo: far diventare la normalità vedere l’intero disco nelle prime posizioni della classifica mondiale.

Imbattuto, al momento, resta quindi il debutto del disco: “Baby” con i suoi 1.926.614 streams è diventato il brano più ascoltato nelle prime 24 ore, mandando a casa “Veleno 7” che restava ancora imbattuta con 1.824.280. Probabilmente si terrà stretti questi record per un po’, se ci pensiamo l’impresa di fare disco d’oro in 24 ore non è cosa da poco. “Machete Mixtape 4” e “23 6451” ci hanno messo circa due settimane e quando “Persona” ce ne ha messa una ci era sembrato un gran traguardo. Le carte in tavola sono decisamente cambiate.

I DATI DELLE PRIME 24 ORE:

Famoso, 16.264.218
Machete Mixtape 4, 13.081.724
23 6451, 13.005.922
Playlist, 9.956.884
Rockstar, 6.260.679

Non superato forse è un solo gradino, in cui però Sfera si tiene comunque vicino ai suoi colleghi. Nella prima settimana, infatti, “Famoso” è arrivato a totalizzare 53.219.614 streams su Spotify che lo collocano solo alla terza posizione dopo il disco di casa Machete, 54.529.936, e quello di Tha Supreme, che resta sul podio con 59.533.687

GLI ASCOLTI DELLA PRIMA SETTIMANA:

23 6451, 59.533.687
Machete Mixtape 4
, 54.529.936
Famoso, 53.219.614
Playlist, 45 milioni
Persona, 45 milioni
Rockstar, 35 milioni

Nonostante tutto resta incredibile la potenza mediatica che il disco del 27enne di Cinisello ha avuto a livello globale. Il risultato forse più sorprendente è il totale blackout portato in tutto il mondo nella notte del 20 novembre, in cui gli ascolti di Sfera su Spotify hanno superato quelli delle più grandi super star internazionali, tra queste Justin Bieber e Ariana Grande, restando sotto soltanto ai BTS.

BTS, 38.572.921
Sfera Ebbasta, 17.557.130
Justin Bieber, 16.340.188
Ariana Grande, 15.035.059
J Balvin, 12.488.780

Ad oggi, le 13 tracce del disco di Sfera occupano ancora tutte e tredici le prime posizioni della classifica di Spotify, “Famoso” è il disco più ascoltato e domina anche la classifica dei vinili. Il video di “Baby” è sceso al quarto posto in tendenze su YouTube dopo aver raggiunto la prima posizione senza difficoltà. La versione deluxe del disco è andata sold out senza darci il tempo di pensare se comprarla o meno e i commessi di KFC non servono altro che il menu “Sfera Ebbasta”.
Quanto ci metterà a fare Platino?

prossimo articolo

Il Cyber Weekend di Converse è iniziato