Fashion

Le reference cinematografiche nella collaborazione tra GENTLE MONSTER e Coperni

Articolo di

Ruben Di Bert

Presentata originariamente tra le passerelle della Paris Fashion Week lo scorso settembre e immediatamente apprezzata da celebrità come Zendaya, la collaborazione tra GENTLE MONSTER e Coperni è finalmente qui.

L’unione tra i due brand ha l’intenzione di accompagnarci in un viaggio avveniristico ed è guidata dalla forte connessione che lega le due parti: entrambi i marchi si contraddistinguono infatti per un approccio alla creatività estremamente moderno e innovativo che predilige un’ispirazione nei confronti della dimensione digitale.

Da questa visione condivisa è nata una linea di occhiali da sole futuristici ispirata alla tecnologia 5G e caratterizzata da linee pure e radicali che trasmettono un immediato senso di velocità. 

Un altro elemento che traspare dai due modelli che vanno a comporre la capsule collection è la presenza di alcune nemmeno troppo velate reference cinematografiche, le quali hanno influenzato il processo creativo partendo da “Ritorno al Futuro” e arrivano a “RoboCop” in un percorso di rivisitazione estetica del futurismo anni ’80/’90.

Non da meno la campagna girata dal regista parigino Alexandre Silberstein con Le Diouck, Louise Roberts e Jeanne Zheng in un paesaggio urbano d’avanguardia che richiama palesemente lo scenario cyberpunk di Matrix e il cosiddetto Matrixcore.

Tutte le varianti che potete vedere in galleria sono disponibili per l’acquisto negli store sia fisici che online di GENTLE MONSTER e Coperni, oltreché presso alcuni retailer selezionati.