Sneakers

I retroscena tra Nike e Michael Jordan diventano un film

Articolo di

Edoardo Cavrini

Una delle mosse più vincenti messe a segno all’interno del mondo delle calzature e dello sport è certamente il contratto che Nike, a metà degli anni ’80, riuscì a far firmare a Michael Jordan. L’allora giocatore della UNC era uno dei più promettenti profili all’interno del basket collegiale, nonché uno dei giocatori più ambiti dai più importanti marchi di calzature sportive, tra questi adidas, brand a cui Michael inizialmente puntava. A far cambiare idea alla futura stella dei Chicago Bulls fu tuttavia l’incredibile offerta fatta dallo Swoosh, con il ruolo chiave di Sonny Vaccaro. Il resto è storia.

Questa storia, e tutti i suoi retroscena, saranno presto raccontati in un film al cui interno parteciperanno anche Matt Damon e Ben Affleck. Il primo interpreterà proprio Sonny Vaccaro, colonna portante nel mondo dello sport marketing degli anni ’80/’90, mentre il secondo vestirà i panni del cofondatore di Nike, Phil Knight.

Il film, di cui non si conosce ancora il titolo, narrerà dell’incredibile – e altrettanto improbabile – opportunità che Nike riuscì a crearsi. Come molti sanno infatti, Jordan ai tempi del college era solito scendere in campo con scarpe Converse ai piedi e il brand a cui aspirava maggiormente era adidas. Ad aver aiutato lo Swoosh in questa impresa, rivelatasi poi la mossa più vincente di sempre, è stata la famiglia dell’atleta, in particolare la madre del giovane talento.

Tutto questo e tantissime altre curiosità diventeranno un film prodotto da Amazon Studios, Skydance Sports e Mandalay Pictures. Restate con noi in attesa dell’uscita del trailer ufficiale.