Ritorna MTV Cribs, ma questa volta saranno le vite dei calciatori ad essere protagoniste

Articolo di

Marco Grassi

Uno dei programmi di punta dei primi anni 2000 dell’emittente statunitense MTV è stato sicuramente “MTV Cribs”. Con le sue 19 stagioni e 113 episodi, Cribs raccontava in maniera tutta nuova, per quegli anni, la vita ma soprattutto la casa delle star di quel periodo.

Il nuovo format, intitolato “MTV Cribs: Footballers Stay Home” e annunciato da MTV International insieme alla casa di produzione Otro studios, racconterà la vita delle diverse star internazionali del calcio durante il lockdown imposto dal coronavirus. Verrà quindi documentata la routine quotidiana dei calciatori, tra cui il modo in cui si tengono in forma e tanti altri passatempi divertenti.

La serie sarà divisa in quattro parti e vedrà come protagonisti i calciatori della Premier League Pierre-Emerick Aubameyang e David Luiz, entrambi dell’Arsenal, e i due talenti del Manchester United, ovvero Jesse Lingard e Andreas Pereira.

Altri episodi includeranno Axel Witsel del Borussia Dortmund e Lieke Martens, la giocatrice femminile olandese premiata nel 2017 come miglior giocatrice dell’anno.

Il programma sarà internazionale e verrà trasmesso da MTV in 180 paesi a partire dal primo di Giugno. Una delle curiosità di questo programma è il modo in cui le puntate sono state girate. Infatti, le case di produzione attualmente sono ferme e in difficoltà nella creazione di questi contenuti.

In risposta a questa problematica, la casa di produzione inglese ha ideato una nuova configurazione tecnica per consentire le riprese in remoto. Ai calciatori è stato assegnato un iPhone collegato a un impianto fotografico portatile che permette al team di produzione di seguire le telecamere e di spostarle a loro discrezione. Una sorta di Grande Fratello all’interno delle loro case.

MTV Cribs è stato capace di intercettare l’esigenza del pubblico di essere voyeur, una sorta di precursore delle dirette Instagram e del fascino delle stories. Non ci resta che aspettare il primo di Giugno per commentare il risultato.

prossimo articolo

Salehe Bembury ha rivelato i primi dettagli della sua collaborazione con New Balance