Sfera Ebbasta ha superato i 100 dischi di platino

Articolo di

Matilde Manara

Ieri Fimi ha reso noto l’elenco di album e brani che nel corso della settimana si sono aggiudicati una nuova certificazione e Sfera Ebbasta, con altre tre produzioni da più di 70.000 vendite online, supera quota 100 dischi di platino.

Per l’occasione ci siamo guardati alle spalle per renderci conto di quanti siano 100 platini e constatare che un traguardo del genere non può, in nessun modo, cadere dal cielo: il rapper di Cinisello ha iniziato la sua scalata alle certificazioni diversi anni fa dimostrando che il percorso per raggiungere un traguardo simile è fatto di costanza nei risultati e continuo rinnovamento.

Guardando lo storico, i primi riconoscimenti sono arrivati nel 2016, quando i singoli “Figli di Papà”, “BRNBQ” e “Visiera A Becco” hanno ottenuto il disco d’oro, e da lì è stata un’escalation senza freni. L’anno seguente, infatti, Sfera fa il suo primo platino con “Sfera Ebbasta“, il suo secondo album in studio. Il 2018, invece, per lui è la consacrazione di quanto seminato in precedenza. Il rapper in quell’anno realizza ben 33 platini, che vuol dire quasi tre certificazioni al mese per fare una stima, segnando l’anno più prolifico in assoluto per lui da questo punto di vista.

Guardando al singolo lavoro, per ora il progetto che vanta più successo in termini di vendite è “Rockstar”, che è stato certificato platino per ben cinque volte. La stessa cifra mastodontica l’ha raggiunta poi il singolo “Tran Tran“, che è il brano più di successo di Sfera in termini di vendite online.

Il percorso continua nel 2020 con “Famoso“, il suo ultimo album, con il quale il rapper ha superato quelli che erano considerati i confini oggettivi del rap italiano, portando nel disco un esercito di featuring e presenze fino a quel momento apparente inaccessibili per noi. Questa scelta, così come il contenuto del disco, sono stati criticati da diversi punti di vista ma, numeri alla mano, Sfera non ha sbagliato nemmeno questa volta: “Famoso” ad ora è triplo disco di platino e tutte le tracce dell’album, a loro volta, sono certificate oro o platino, aggiungendosi al suo ormai infinito muro di vinili luccicanti.

Quale sarà il prossimo incredibile risultato?