Slam Jam celebra trent’anni di urban culture con un evento a Pitti Uomo 95

Articolo di

Ruben Di Bert

In occasione della novantacinquesima edizione di Pitti Uomo, Slam Jam festeggerà i suoi trent’anni con un evento esclusivo.

La company italiana ha infatti deciso di organizzare una mostra in cui si celebra la crescita dell’urban culture all’interno di un sistema che voleva unire moda, arte e musica quando il termine streetwear non era così diffuso come oggi. Nel 1989, a Ferrara, lontano dalle dal fashion establishment europeo, infatti, Luca Benini gettava le basi per creare quella che attualmente è considerata un’istituzione del settore, riconosciuta a livello mondiale. A testimoniare la sua rilevanza troveremo infatti alcuni tra i suoi più consolidati partner, come Nike, Carhartt e Stüssy, che all’interno del Museo Marino Marini di Firenze creeranno una serie di interventi capaci di dialogare con le opere circostanti. Inoltre nell’edificio sarà presente anche un Museum Shop con oggetti esclusivi appositamente creati e selezionati. 

L’appuntamento è fissato per il 9 e 10 gennaio dalle 10:00 alle 19:00.

prossimo articolo

Balenciaga introduce la prima linea di occhiali prodotta da Kering Eyewear